“Io, cardiopatico, ricoverato assieme a pazienti affetti da Covid”

679

“Io, cardiopatico, ricoverato assieme a pazienti affetti da Covid”. La denuncia di un uomo ricoverato nel reparto di cardiologia dell’ospedale Sant’Antonio Abate di Trapani. “Qui – dice il degente – i pazienti che hanno il Covid sono ricoverati assieme agli altri malati non affetti dal virus. In pratica i contagiati sono a contatto con persone che hanno gravi patologie con il rischio che il reparto diventi un focolaio con conseguenze facilmente immaginabili. “Ho scritto all’assessore regionale Mimmo Turano – afferma il paziente – affinchè informi l’assessore alla Sanità, Ruggero Razza, perchè questa situazione non è tollerabile. Qui si gioca con la vita dei degenti. Se non otterrò alcuna risposta, mi rivolgerò al tribunale del malato”. Puntuale è arrivata la risposta dell’Azienda sanitaria di Trapani. “Come da disposizione regionale, – si legge in una nota – e come in altre regioni, i pazienti affetti da Covid, asintomatici o paucosintomatici, devono essere ricoverati in reparti in cui possono essere assistiti per patologie prevalenti. A tal proposito,- prosegue la nota – l’assessorato alla Salute ha emanato specifiche linee guide e l’Asp si è adeguata. Le norme per evitare la diffusione all’interno dei reparti, pertanto, seguono i protocolli vigenti”.