Home Cronaca Traffico internazionale di droga all'ombra di Messina Denaro

Traffico internazionale di droga all’ombra di Messina Denaro

Di Pamela Giacomarro

“Iddu lo accompagnava Mimmo alla stazione”. Un’intercettazione, ritenuta importante per gli investigatori della Direzione Distrettuale Antimafia di Palermo. Un ulteriore tassello che si aggiunge alle ricerche del superlatitante Matteo Messina Denaro. Il dialogo è stato captato durante le indagini per un traffico internazionale di droga sull’asse Marocco-Sicilia-Milano gestito da Cosa Nostra, sfociate nell’operazione “Eden3 Pequeno” che ha portato oggi a tre arresti. A parlare sono un ex avvocato massone, radiato dall’albo perché condannato per concorso esterno in associazione mafiosa, Antonio Messina e Giuseppe Fidanzati, figlio del boss palermitano dell’Arenella-Acquasanta, Gaetano.  E’ proprio lui a parlare di Iddu che si faceva accompagnare da Mimmo alla stazione di Trapani con la Mercedes. Per gli investigatori non ci sono dubbi. Si tratta di Matteo Messina Denaro. Mimmo, invece, sarebbe l’ex boss partannese Domenico Scimonelli, fedelissimo della primula rossa di Castelvetrano. L’intercettazione resta però tutta da decifrare. I due, infatti, nel corso del dialogo fanno anche riferimento al nipote prediletto di Matteo Messina Denaro, Francesco Guttadauro. L’indagine – condotta dal Gico della Guardia di finanza di Palermo, dal Ros dei Carabinieri e dai militari dell’arma del comando provinciale di Trapani – ha portato all’arresto di tre persone per associazione finalizzata al traffico internazionale di droga. Ai domiciliari è finito l’ex avvocato massone Antonio Messina, di 73 anni, residente a Bologna. Le porte del carcere si sono aperte invece per Giacomo Tamburello di  59 anni e Nicolò Mistretta di 64, entrambi originari di Campobello di Mazara e con alcuni precedenti per droga alle spalle. Risulta solo indagato Giuseppe Fidanzati. Secondo gli inquirenti avrebbero importato grosse quantità di hashish sulla rotta Marocco-Spagna-Italia. Numerosi i sequestri effettuati a partire dal 2013: in particolare, oltre 240 chilogrammi di droga, destinati alle piazze milanesi dello spaccio, furono intercettati a Carate Brianza; un’altra partita di 180 chili fu ceduta a clienti di origine calabrese, mentre un carico di sessanta chili fu sequestrato nel 2015 in Toscana. La vendita della droga avrebbe fruttato sul mercato al dettaglio circa un milione e mezzo di euro.  Sono in corso in tutto il territorio nazionale decine di perquisizioni, che vedono impiegati oltre 100 militari dell’Arma e delle Fiamme gialle, supportati da unità cinofile, e riguardano abitazioni e luoghi nella disponibilità degli indagati.

GUARDA IL VIDEO

Ultime notizie in diretta

Trapani, nominata la Commissione Pari Opportunità

Si insedierà il 24 giugno alle ore 17 presso la Sala Sodano di...

Estate 2021, Annalisa e The Kolors in concerto a Petrosino

Il 9 e 11 agosto 2021 doppio appuntamento con la grande musica italiana...

L’Handball Erice si affida ancora a Gonzalez

di Federico Tarantino Fernando Gonzalez Gutierrez sarà ancora l’allenatore...

Oggi in onda su Telesud

Alle 20 e 30, alle 22 e a mezzanotte e trenta appuntamento con...

Paceco, giornata ecologica alla Torre di Nubia

Si svolgerà domenica È in programma domenica 20 giugno, a...

Vaccini, open day al Centro Duchessa

Si svolgerà domani Terzo appuntamento sabato 19 giugno, dalle ore...

Torna in funzione l’enoteca comunale di Erice

Cerimonia di inaugurazione per la nuova gestione dell’enoteca comunale di Erice affidata all’associazione...

Divieto di avvicinamento per ex marito violento

Il provvedimento del GIP di Marsala Divieto di avvicinamento ai...

“Altre 44 opere sbloccate, tra queste anche la Variante nel tratto Trapani-Mazara”

L'annuncio del senatore Vincenzo Santangelo "All'interno della seconda lista dei...

Altre Notizie di Oggi

Manette per un fiancheggiatore della mafia

I Carabinieri della Stazione di Mazara del Vallo hanno arrestato Angelo Castelli, mazarese, di 76 anni, su ordine di carcerazione dell’Ufficio Esecuzioni...

Terrorizza i clienti di un ristorante, 31enne arrestato dai carabinieri

I Carabinieri della Sezione Radiomobile di Marsala hanno arrestato, con l’accusa di danneggiamento, percosse, violenza e resistenza a Pubblico Ufficiale, un cittadino...

Evade dai domiciliari e finisce in carcere

Protagonista della vicenda, un marsalese di 38 anni Nella giornata di ieri i Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia...

Furto aggravato e resistenza a pubblico ufficiale, un arresto.

In manette un cittadino tunisino Nel corso di un posto di blocco, i carabinieri della sezione radiomobile della compagnia...

Trapani, morto l’ex sindaco Michele Megale

Era da tempo ricoverato in un struttura di accoglienza, aveva compiuto 91 anni a gennaio Se n'è andato con...

Trapani, scoperta truffa basata sulle auto usate

Rivendevano auto usate, dopo aver taroccato i chilometraggi, senza rilasciare alcuna fattura A scoprire la truffa sono stati i...
Trapani
cielo sereno
27.1 ° C
28.8 °
23.5 °
48 %
7.7kmh
0 %
Ven
28 °
Sab
32 °
Dom
37 °
Lun
35 °
Mar
33 °