Lutto nel mondo del nuoto

L’istruttore di nuoto Ignazio Lombardo è morto per covid all’età di 52 anni. Tanti i messaggi di cordoglio da parte dei suoi atleti.

6843

È morto per covid all’età di 52 anni Ignazio Lombardo, conosciuto nel mondo del sport, in quanto istruttore federale di nuoto. Migliaia gli allievi che Ignazio Lombardo ha allenato nel corso della sua esperienza da tecnico. Spesso Lombardo era l’istruttore assegnato ai bambini che per la prima volta si avvicinavano al mondo del nuoto e della piscina. L’Aquarius Nuoto, la società con la quale per anni ha collaborato, ha così commentato la sua morte: “Avevamo pronti i messaggi di incoraggiamento da inviarti e invece piangiamo la tua scomparsa. Grazie Ignazio, per la spensieratezza, che ha alleggerito le nostre giornate in piscina. Sei stata una bella persona perché hai sempre camminato senza calpestare gli altri. L’Aquarius ti amerà sempre! Ciao Ignazio”. Messaggi di cordoglio anche da parte di suoi atleti e dei genitori nei confronti di Ignazio Lombardo, sempre ben voluto da chi gli stava intorno. Don Salvo Morghese ha scritto: “Ignazio è una di quelle belle persone che ognuno di noi vorrebbe avere tra i propri amici. Parlo al presente perché Ignazio continuerà ad esserlo anche se nella Comunione dei Santi che unisce il Cielo alla terra. Non mi dimenticherò mai del mio primo istruttore di nuoto… e caro amico. Sempre presente”.