Trapani: musica a tutto volume a Piazzale Ilio. La notte non si dorme in via Virgilio

3644

Nel settembre dello scorso anno ci occupammo dello stesso problema: musica ad altissimo volume sparata dalle casse delle automobili in piazzale Ilio. In gran parte dei casi non si tratta di normali impianti stereo ma, nonostante le ridotte dimensioni di una vettura, di impianti che sono in grado di produrre, in termini di decibel, suoni altissimi per intensità, sia nelle frequenze acute, sia nelle frequenze dei bassi. Una passione per chi mette questi potenti impianti nelle auto, che ha anche un nome: autotuning. Una disdetta per gli abitanti del quartiere Virgilio che spesso in tarda serata, a volte anche a notte fonda, sono costretti ad ascoltare musica a tutto volume, talvolta anche di dubbio gusto, ma fosse anche un notturno di Chopin non è possibile tollerare quello che è un vero e proprio reato. Il reato di disturbo della quiete pubblica scatta quando un rumore che non rispetta la soglia di tollerabilità, fissata in 3,5 decibel dalla legge, disturba la quiete di un numero indefinito di persone e non un singolo cittadino. Quindi non la lamentazione del singolo ma un numero indefinito di persone: l’intera area di via Virgilio fino al quartiere portici. Le onde sonore, infatti, non conoscono ostacoli, soprattutto nella quiete delle notti primaverili ed estive. Che fare…chiamare da singoli cittadini polizia e carabinieri e quasi inutile, quindi meglio documentare con riprese audio e video e affidare tutto ad un esposto collettivo con decine di firme per tramite di un avvocato.

GUARDA E ASCOLTA IL SERVIZIO