Marittimo di un peschereccio mazarese muore nelle acque della Sardegna

1798

La salma individuata questa mattina nel porto di Cagliari

E’ di un  marittimo tunisino di 57 anni il cadavere recuperato questa mattina nell’area portuale di Cagliari. Il comandante del peschereccio “Maleno”, di Mazara del Vallo, aveva segnalato la scomparsa di uno dei suoi componenti dell’equipaggio alla Guardia Costiera. La Capitaneria ha così disposto immediatamente le ricerche. Dopo circa un’ora, un viaggiatore a bordo di un traghetto ha segnalato la presenza in mare di un corpo galleggiante, che è stato poi recuperato dai sommozzatori dei vigili del fuoco e dal personale della guardia costiera.

Sul posto è intervenuto  il medico legale per i primi accertamenti. Il marittimo potrebbe aver avuto un malore ed essere caduto in mare annegando. Del caso è stata informata la locale Procura. La Capitaneria di Porto di Cagliari ha avviato l’inchiesta amministrativa.