Dopo aver ricevuto il parere favorevole dalla Soprintendenza, dopo 20 anni di annunci e proclami, oggi l’amministrazione comunale di Valderice ha dato l’avvio ai lavori di recupero e musealizzazione delle antiche Muciare di Bonagia. Il progetto è stato finanziato con fondi Europei del FEAMP 2014/2020 pari a 100 mila euro, e grazie al Piano di attuazione del F.L.A.G (Fondazione Torri e Tonnare del Litorale Trapanese). Il Comune di Valderice è intervenuto con un cofinanziamento pari a 25 mila euro.
L’impresa, che si prenderà cura di questi importanti “monumenti” del mare, riporterà allo splendore che meritano tre vascelli, che verranno allocati all’interno di una speciale struttura coperta, un vero e proprio polo museale.
La ditta IKOS aggiudicataria dei lavori ha nominato come direttore tecnico di cantiere, Matteo Maurizio Stabile, famoso costruttore designer di barche da diporto, fondatore del marchio STAMA. Una storia tramandata da padre in figlio: il nonno Matteo ha contribuito alla costruzione di questi antichi vascelli della Tonnara di Bonagia, utilizzati per la pesca del tonno. Un uomo che ha un legame forte con l’identità culturale e storica di questo borgo marinaro, e che ha continuato il proprio lavoro fino alla costruzione delle moderne barche in acciaio per la Tonnara di Nino Castiglione.
La fine dei lavori è prevista entro dicembre.