Sversamento di liquami, la denuncia di Misiliscemi

2260

A sei mesi dalla prima segnalazione non è cambiato nulla

di Nicola Baldarotta

Continua lo sforzo dell’associazione Misiliscemi nel segnalare alle competenti autorità il continuo sversamento di liquami nella località di Salinagrande.

Era il mese di Gennaio scorso quando presentarono un esposto alla Capitaneria di Porto Trapani per segnalare una notevole moria di pesci conseguente a uno sversamento di liquami, che perdurava da diversi giorni, a circa 300 metri dalla battigia in corrispondenza del tratto iniziale della condotta sottomarina di scarico del depuratore consortile di Trapani nella località Isolotto nella contrada di Salinagrande.

A distanza di sei mesi nulla è cambiato” – afferma il presidente dell’associazione Misiliscemi, Salvatore Tallarita.

L’associazione Misiliscemi in questi giorni è tornata a chiedere chiarimenti e notizie, alle competenti autorità, sui proveddimenti tecnici adottati per il ripristino del corretto smaltimento dei reflui nonché l’eventuale bonifica dell’area interessata al fine  di prevenire un grave danno ambientale e alla salute dei cittadini.