Home Attualità Marausa, ritrovato relitto di un'antica nave oneraria

Marausa, ritrovato relitto di un’antica nave oneraria

L’assessore Samonà: “Marausa si conferma un’area interessante per l’archeologia subacquea”.

Giornate importantissime per l’archeologia subacquea in Sicilia. La Soprintendenza del Mare ha individuato, infatti, una nave oneraria, ovvero addetta ai trasporti commerciali, nello specchio d’acqua antistante Marausa, in provincia di Trapani. Il ritrovamento, realizzato con la collaborazione della Capitaneria di Porto di Trapani è avvenuto grazie alla segnalazione di un relitto con anfore da parte di Francesco Brascia, dipendente del ministero della difesa del 37° stormo Trapani Birgi.

Il gruppo di intervento della Sopmare è stato coordinato dal responsabile del gruppo subacqueo della Soprintendenza del mare Stefano Vinciguerra e alcuni esperti collaboratori che sono stati assistiti dal Battello GC B36 della Capitaneria di Porto di Trapani coordinati dal Comandante Paolo Marzio. L’immersione  si è svolta a circa 60 metri dalla costa, dove è risultata subito visibile una porzione di circa dieci metri di un relitto sostenuto da un costone di sabbia, posizionato parallelamente alla costa. Proprio tra la sabbia sono stati individuati innumerevoli frammenti  di anfore. La Soprintendenza del mare ha già prelevato tre reperti per le necessarie indagini diagnostiche: di questi uno presenta sull’orlo un’iscrizione, l’altro sotto il collo porta incise due lettere A e F e il terzo è una porzione di anfora contrassegnata da un’incisione che ricorda una torre. Il gruppo operativo ha effettuato la geolocalizzazione con il sistema GPS e realizzato la necessaria documentazione video-fotografica.

È stata già segnalata alla Capitaneria di Porto la necessità di interdire l’area che verrà delimitata dalla Sopmare a seguito di ulteriori indagini, al fine di mettere un vincolo.

“ I reperti prelevati dalla nave di Marausa, orli di anfora africana, sono attestabili alla tarda età imperiale – dichiara la Soprintendente del Mare, Valeria Li Vigni – proseguiremo adesso le ricerche di questo relitto di cui si vede parte del fasciame e alcune ordinate, oltre numerosi frammenti di anfora. Le anfore – continua Valeria Li Vigni – venivano utilizzate per il trasporto di derrate alimentari; ciò confermerebbe la presenza di un emporium, come aveva già ipotizzato Sebastiano Tusa al momento della scoperta del primo relitto di Marausa, recuperato a 500 metri di distanza ed oggi esposto al Baglio Anselmi di Marsala” .

“Marausa si conferma un importante luogo di approdo – sottolinea l’assessore dei Beni culturali e dell’Identità Siciliana, Alberto Samonà –  proprio come ipotizzato da Sebastiano Tusa. Questo secondo rinvenimento, che rafforza la teoria dell’esistenza nell’area di un emporium, conferma l’interesse dell’assessorato ad approfondire le indagini su uno specchio d’acqua che ci ha già restituito una delle più interessanti navi onerarie romane di età tardo antica che è stata recuperata, restaurata e musealizzata secondo una modalità che ha trovato in Sebastiano Tusa un fermo sostenitore. Sono certo che le indagini che la Sopmare avvierà ci daranno conferma di questa ipotesi che, rafforzata da questo secondo rinvenimento, ci stimola a proseguire  nell’attività di ricerca, tutela e valorizzazione del nostro patrimonio sommerso. Un nuovo sorprendente risultato – dice ancora l’assessore Samonà – favorito dalla collaborazione con i privati, che sempre più, grazie all’azione di sensibilizzazione su cui molto si sta spendendo il Governo Musumeci, si rivelano preziosi nei ritrovamenti archeologici. Il potenziamento delle ricerche in mare è una delle nostre priorità”.

Ultime notizie in diretta

L’Handball Erice si affida ancora a Gonzalez

di Federico Tarantino Fernando Gonzalez Gutierrez sarà ancora l’allenatore...

Oggi in onda su Telesud

Alle 20 e 30, alle 22 e a mezzanotte e trenta appuntamento con...

Paceco, giornata ecologica alla Torre di Nubia

Si svolgerà domenica È in programma domenica 20 giugno, a...

Vaccini, open day al Centro Duchessa

Si svolgerà domani Terzo appuntamento sabato 19 giugno, dalle ore...

Torna in funzione l’enoteca comunale di Erice

Cerimonia di inaugurazione per la nuova gestione dell’enoteca comunale di Erice affidata all’associazione...

Divieto di avvicinamento per ex marito violento

Il provvedimento del GIP di Marsala Divieto di avvicinamento ai...

“Altre 44 opere sbloccate, tra queste anche la Variante nel tratto Trapani-Mazara”

L'annuncio del senatore Vincenzo Santangelo "All'interno della seconda lista dei...

Ritorniamo al teatro Valderice 2021

Si arricchisce il calendario degli eventi al teatro On. Nino Croce di Valderice....

Trasporti, al via in Sicilia app Wetaxi

«Dove c’è miglioramento della qualità della vita dei cittadini, dove c’è innovazione, è...

Altre Notizie di Oggi

Manette per un fiancheggiatore della mafia

I Carabinieri della Stazione di Mazara del Vallo hanno arrestato Angelo Castelli, mazarese, di 76 anni, su ordine di carcerazione dell’Ufficio Esecuzioni...

Terrorizza i clienti di un ristorante, 31enne arrestato dai carabinieri

I Carabinieri della Sezione Radiomobile di Marsala hanno arrestato, con l’accusa di danneggiamento, percosse, violenza e resistenza a Pubblico Ufficiale, un cittadino...

Evade dai domiciliari e finisce in carcere

Protagonista della vicenda, un marsalese di 38 anni Nella giornata di ieri i Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia...

Furto aggravato e resistenza a pubblico ufficiale, un arresto.

In manette un cittadino tunisino Nel corso di un posto di blocco, i carabinieri della sezione radiomobile della compagnia...

Trapani, morto l’ex sindaco Michele Megale

Era da tempo ricoverato in un struttura di accoglienza, aveva compiuto 91 anni a gennaio Se n'è andato con...

Trapani, scoperta truffa basata sulle auto usate

Rivendevano auto usate, dopo aver taroccato i chilometraggi, senza rilasciare alcuna fattura A scoprire la truffa sono stati i...
Trapani
cielo sereno
26 ° C
27.2 °
23 °
44 %
4.6kmh
0 %
Ven
28 °
Sab
32 °
Dom
37 °
Lun
35 °
Mar
33 °