martedì, Luglio 23, 2024
28.1 C
Trapani
HomeAttualitàCastellammare, quattro persone salvate dalla Guardia Costiera

Castellammare, quattro persone salvate dalla Guardia Costiera

Quattro persone sono state salvate nella giornata di oggi dai militari della Guardia Costiera di Castellammare del Golfo e San Vito Lo Capo. Gli interventi sono stati eseguiti nelle zone di mare in prossimità della Riserva dello Zingaro, dove bagnanti e diportisti si sono trovati in difficoltà a causa di un improvviso ed inaspettato peggioramento delle condizioni meteo.

Il primo allarme è scattato intorno alle 16, quando alcuni turisti presenti sulla spiaggia antistante la località “Cala Mazzo di Sciacca” segnalavano la difficoltà a rientrare a riva di un loro amico, intento a fare snorkeling, ossia attività di osservazione del fondale con maschera, pinne e boccaglio, a circa 500 metri dalla costa. La motovedetta, di stanza a Castellammare, localizzava la persona in mare, scortandola in prossimità della riva, raggiunta autonomamente a nuoto ma con la continua presenza dell’unità per monitorare il rientro in sicurezza del bagnante.

La seconda emergenza dieci minuti dopo, quando un diportista a bordo di una canoa segnalava che, in località “Punta Leone”, nel Comune di San Vito Lo Capo, aveva notato un gruppo di persone in canoa finite sugli scogli a causa delle forti raffiche di vento improvvisamente incontrate nel corso della rotta seguita in mare. L’equipaggio della motovedetta si dirigeva quindi sul posto, dove localizzava 4 persone sugli scogli, di cui tre in difficoltà, che chiedevano di essere soccorsi e trasportati a terra; questi ultimi venivano immediatamente imbarcati sull’unità e trasferiti, in sicurezza, nel porto di Castellammare del Golfo.

Contemporaneamente, la Sala Operativa della Capitaneria di Porto di Trapani alle 16:30 riceveva un’ulteriore segnalazione telefonica da parte di due diportisti a bordo di un gommone in locazione che, a circa un miglio e mezzo a sudest del porto di San Vito Lo Capo, si trovavano in difficoltà poiché, avendo già perso l’ancora d’ormeggio, non riuscivano a navigare in sicurezza verso il porto. Anche per questa emergenza, partiva immediatamente dallo scalo di San Vito Lo Capo un gommone con a bordo i militari della locale Delegazione di Spiaggia, che intercettavano il gommone in difficoltà appena rientrato all’imboccatura del porto, seguendo poi l’arrivo in sicurezza fino all’ormeggio.

  • LO SPETTACOLO DELL’ALBA AL PARCO ARCHEOLOGICO DI SELINUNTE - INVENZIONI A TRE VOCI

Altre notizie