Da ieri in libreria il nuovo lavoro dello scrittore e giornalista trapanese Giacomo Pilati. Un libro un po’ pazzo, lo definisce lo stesso autore, che gioca con i ricordi, e che dà ampio spazio alle illustrazioni. Da leggere con lo spirito di un bambino che sogna di essere adulto o, meglio, con l’animo di un adulto che vorrebbe tornare a essere bambino. “La prima storia bella”, questo il titolo, è edito da Margana Edizioni, prefazione di Catena Fiorello Galeano e illustrazioni di Anna Puccio.

ASCOLTA L’INTERVISTA ALL’AUTORE