Calcio, Pisa-Trapani 3-2, sconfitta al recupero per i granata

312

PISA (4-3-1-2): Gori; Birindelli (71′ Moscardelli), Varnier (84′ Pisano), Caracciolo Lisi; Pinato (88′ Minesso), De Vitis, Marin (84′ Ingrosso); Siega (71′ Gucher); Vido, Marconi. Allenatore: Luca D’Angelo.
TRAPANI (3-5-2): Carnesecchi; Fornasier, Pagliarulo, Scognamillo; Kupisz, Coulibaly, Taugourdeau (66′ Odjer), Luperini (46′ Colpani), Buongiorno (66′ Grillo); Dalmonte (89′ Pirrello), Piszczek (89′ Evacuo). Allenatore: Fabrizio Castori.
ARBITRO: Ivan Robilotta di Sala Consilina.
RETI: 39′ Vido (P) 53′ Lisi (P); 57′ Kupisz (T); 65′ Piszczek; 92′ Marconi
NOTE: Gara a porte chiuse.
AMMONITI: 7′ Buongiorno (T); 21′ Siega (P); 42′ Coulibaly (T); 50′ Caracciolo (P); 53′ Marconi (P); 55′ Scognamillo (T); 63′ Coulibaly (T, espulso per doppia ammonizione) 73′ Moscardelli (P) 83′ Gucher (P); 87′ Pinato (P); 88′ Lisi (P).
RECUPERI: Nessuno nel primo tempo. Cinque nel secondo tempo.

di Federico Tarantino

Sconfitta nei minuti di recupero per il Trapani in quel di Pisa per 3 a 2. I granata, rimasti in dieci uomini per l’espulsione di Coulibaly hanno lottato per larghi tratti del match e avevano saputo ben reagire nei momenti più complicati dell’incontro. Ciò non basta però per i trapanesi che ritornano in Sicilia con nessun punto in classifica e complice le vittorie di Cosenza e Juve Stabia vedono sempre più più complicata la lotta per la salvezza. All’Arena Garibaldi l’incontro è stato deciso dalla rete di Marconi al 92′.

Gara in trasferta per il Trapani. A Pisa i granata disputeranno la trentacinquesima giornata del campionato di serie B: si tratta della terza partita in sette giorni e della prima delle ultime quattro mancanti al termine del campionato. Castori sceglie un 3-5-2 molto dinamico e difensivo che può trasformarsi in 4-4-2: sorprende la scelta di Fornasier al posto dell’annunciato Grillo, ma l’argentino ha saltato una sola gara e per squalifica da quando è stato tesserato dal Trapani. Schieramento con la difesa a quattro per D’Angelo con Pinato e De Vitis che vincono i ballottaggi con Pisano e Gucher. Siega, invece, dovrebbe giocare tra le linee.

Castori dopo il riscaldamento decide di mettere in campo Piszczek al posto di Pettinari, rimasto in panchina per un problema alla coscia destra. Al 28′ la prima occasione della partita è proprio dell’attaccante polacco che però è impreciso nella conclusione finita alta sopra la traversa della porta difesa da Gori. Partita molto fisica e dai ritmi abbastanza elevati. La gara si sblocca al trentanovesimo grazie alla rete messa a segno da Vido, che ha bucato il primo palo di Carnesecchi. Il Pisa continua a crescere e cerca il raddoppio senza riuscirci nel finale del primo tempo. Al 45′ Pisa avanti 1-0 sul Trapani.

Alla ripresa dell’incontro Castori ha deciso di sostituire Luperini con Colpani. Con l’ingresso in campo del giocatore in prestito dall’Atalanta, il Trapani cambia modulo e si schiera con il 4-2-3-1. Al 53′ con una grande azione personale Lisi trova il raddoppio nerazzurro: il laterale del Pisa ha puntato sulla fascia Scognamillo e poi si è accentrato e realizzato la rete di destro. Il Trapani reagisce subito con la rete di Kupisz che buca la porta di Gori grazie all’assist vincente di Colpani. Al 63′ il Trapani resta in dieci uomini: espulso di Coulibaly per una doppia ammonizione, nell’azione che ha portato l’espulsione del giocatore senegalese si segnala un errore di impostazione di capitan Pagliarulo. I granata non mollano ancora una volta e reagiscono con un’azione d’attacco che ha portato il pareggio che porta la firma di Piszczek. D’Angelo vuole vincere la partita e al posto del difensore Birindelli al 71′ decide di mettere nella mischia bomber Moscardelli. Castori, invece, complice anche l’espulsione di Coulibaly, decide di passare al 5-3-1. I granata soffrono, hanno qualche occasione con i contropiedi di Colpani e Piszczek, ma poi nei minuti di recupero subiscono la rete di Marconi. Pisa-Trapani 3-2.