Le Tre Domande della Domenica al sindaco di Paceco Giuseppe Scarcella

236

L’intervista della domenica con il sindaco di Paceco Giuseppe Scarcella.

Sindaco Scarcella, facciamo il punto sulla sua amministrazione comunale. Quali sono i punti che in queste settimane vi stanno vedendo maggiormente impegnati?
L’Amministrazione nelle scorse settimane ha lavorato molto sui bilanci, sia preventivo, sia consuntivo. A seguito dell’approvazione, ad opera del Consiglio Comunale, del bilancio di previsione relativo al corrente anno (alla fine del mese di maggio), l’Ufficio ha lavorato per l’approvazione del bilancio consuntivo relativo all’anno 2021.
Il lavoro è stato proficuo e celere, sicché la Giunta lo ha già approvato 10 giorni orsono. Adesso si trova al vaglio del Collegio dei Revisori, ai fini del prescritto parere, per approdare nei prossimi giorni in Consiglio Comunale.
L’approvazione di tale ultimo atto, unitamente a tutti gli altri propedeuticamente adottati, consentirà l’assunzione di un Ingegnere, un Geometra e di un’Assistente sociale, così come è stato previsto nel piano triennale del fabbisogno del personale, già debitamente approvato dalla Giunta.
Siamo uno dei pochissimi Comuni a dotarsi degli strumenti finanziari in netto anticipo rispetto ai termini assegnati e tutt’ora non decorsi.
Ed inoltre, abbiamo approvato in questi giorni una serie di manifestazioni culturali, come da cartellone, da realizzarsi nel corrente mese e fino a settembre.
Il tutto sotto l’abile regia della Pro Loco, presieduta da Francesco Craparotta.
Abbiamo concesso il patrocinio alla Pro Loco di Nubia per una manifestazione sull’aglio rosso da tenersi dal 20 al 24 luglio con significativi eventi.
Anche a Dattilo sono previste delle manifestazioni musicali, alla fine di questo mese di luglio, in collaborazione con l’Associazione Pro-Dattilo.
Ed infine, nel mese di ottobre sono previsti 2 appuntamenti da tenersi a Dattilo per valorizzare, sia i Prodotti Agricoli, sia il Cannolo, divenuto un’eccellenza del nostro territorio con diffusione in tutto il mondo. Di ciò sarà data ampia comunicazione.

Mesi addietro sono partiti i lavori alla Torre di Nubia. A che siamo? Quando saranno ultimati?
I lavori relativi alla Torre di Nubia hanno trovato la loro realizzazione, come da progetto. In corso d’opera è stata necessaria una variante ritualmente approvata dagli Organi Competenti e, dopo una breve fermata dei lavori, l’opera sarà completata fra non molto.
Il ritardo è dipeso dalla necessità della Regione Siciliana di inserire in bilancio la somma necessaria al completamento. Si confida di riuscire in tempi relativamente brevi.

Quali sono le opere pubbliche che al momento avete in itinere e che contate di portare in cantiere a breve?
Sulle opere pubbliche, posso dire che ve ne sono già appaltate ed in procinto dell’inizio lavori. Si tratta della Via Pirandello in Paceco, della Via Anita Garibaldi in Dattilo e della Via Martin Pescatore in Nubia.
L’inizio dei lavori avrebbe dovuto compiersi già da un po’, ma per vicissitudini varie non è stato possibile. Confidiamo a breve di partire e concludere le relative opere, attese da tempo dalle nostre comunità amministrate.
Ed inoltre, abbiamo ottenuto un finanziamento per la progettazione esecutiva della Via Costa Chiappara, che ci consentirà di realizzare detta arteria che da Dattilo conduce fino a Soria, in territorio di Trapani.