Multa e una gara a porte chiuse

487

Due mila euro di ammenda e Provinciale a porte chiuse per il prossimo turno di campionato. E’ quanto deciso dal Giudice Sportivo del Dipartimento Interregionale: la comunicazione è giunta ieri e i fatti risalgono all’ultimo match casalingo contro il Locri. Nella motivazione si legge che i sostenitori granata, nel corso del primo tempo, hanno rivolto «reiterate espressioni implicanti discriminazione per motivi di razza all’indirizzo di un calciatore avversario che si protraevano per circa 10 minuti». Non si è fatta attendere la comunicazione della Società che condanna fermamente ogni comportamento o qualsiasi condotta di matrice razzista precisando, inoltre, che tali espressioni implicanti motivi razziali sono da attribuire ad un singolo spettatore prontamente ripreso dagli stewards del settore.

«Prendiamo le distanze da simili espressioni che non ci appartengono – ha dichiarato la DG Francesca Grigorio – e ci indigniamo laddove accadano giacché vanno contro i valori e la tradizione del popolo Trapanese».