Marsala, preso uno scippatore

88
carabinieri mazara

I carabinieri fanno luce su uno scippo messo a segno, a Marsala, lo scorso due febbraio, ed arrestano l’autore. Si tratta di un uomo di 30 anni che è stato raggiunto da una ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari emessa dal giudice per le indagini preliminari. Vittima una donna di 60 anni. Si stava recando a prelevare l’auto, dopo una giornata di lavoro, quando è stata avvicinata da una Motoape senza targa. Dal mezzo è saltato fuori un uomo con il viso coperto da passamontagna che voleva la borsa. La donna ha provato ad opporre resistenza, ma è stata scaraventata per terra. Arraffata la sacca, il malvivente è fuggito riuscendo a far perdere le proprie tracce. La sessantenne, invece, è stata costretta a ricorrere alle cure del pronto soccorso. Nella caduta ha riportato trauma cranico. Ai carabinieri, però, è riuscita a fornire una accurata descrizione del rapinatore, nonché altri elementi per mettere gli investigatori sulla pista giusta.La visione delle immagini delle telecamere, collocate nelle vie del centro storico, teatro dello scippo, ha consentito ai militari dell’Arma di ricostruire la dinamica di quanto accaduto, ma la circostanza che la Motoape fosse sprovvista di targa ha complicato il lavoro investigativo. Alla fine, però, il trentenne è stato individuato e arrestato. Ora è ai domiciliari

Frattanto, le indagini degli inquirenti proseguono al fine di raccogliere ulteriori riscontri investigativi.