domenica, Luglio 14, 2024
25.1 C
Trapani
HomePoliticaUna stretta di mano per il futuro

Una stretta di mano per il futuro

Trapani, pace ritrovata. Dopo quattro anni di battaglie legali, si chiude il contenzioso tra l’ex consigliera comunale Francesca Trapani e l’assessore Giuseppe La Porta.

I toni tra i due, per diverso tempo nel corso della passata consiliatura legata al primo mandato di Giacomo Tranchida quale sindaco di Trapani, si erano fatti accesi, sfociando in un procedimento penale che è stato infine archiviato. Oggi, entrambi affermano l’intenzione di stabilire un nuovo percorso istituzionale, improntato al rispetto reciproco, pur mantenendo posizioni politiche contrapposte. Quattro anni di contrapposizione, anche giudiziaria, che alla fine trovano il giusto epilogo con una simbolica stretta di mano fra i due e il ritiro della denuncia da parte dell’assessore La Porta.

“La fine del contenzioso con La Porta – afferma l’ex consigliera Francesca Trapani ed attuale coordinatrice comunale del Movimento Cinque Stelle – chiude una fase politica, quella che mi ha visto tra gli scranni di palazzo Cavarretta”.
Precisa comunque che continuerà nel suo attuale ruolo di referente cittadino del M5S a manifestare il suo dissenso nei confronti dell’amministrazione comunale.
“Oggi – dice l’assessore Giuseppe La Porta – sono soddisfatto che la questione con l’ex consigliera Trapani, anche sul piano giudiziario, sia conclusa. I nostri percorsi politici sono molto distanti, ma proseguiremo nel confronto sereno e disciplinato dal reciproco rispetto”.

  • LO SPETTACOLO DELL’ALBA AL PARCO ARCHEOLOGICO DI SELINUNTE - INVENZIONI A TRE VOCI

Altre notizie