TOTO ALLENATORE

600

Il Trapani Calcio tornerà al lavoro oggi pomeriggio alle 16,30. A condurre l’allenamento, mister Giuseppe Scurto, in attesa del nuovo allenatore. Al momento ancora ballottaggi.

Da quanto venuto fuori ieri dalle parole di Fabio Petroni, la trattiva per portare un nuovo allenatore a Trapani, era davvero arrivata alle battute finali. Stamani invece la battuta d’arresto che riguarda l’ipotesi a ieri più accreditata, quella di Andrea Sottil come nuovo allenatore del Trapani, pensiero numero uno di Fabio Petroni, che in questo momento è molto influente nelle scelte che la società prenderà ovviamente insieme al direttore sportivo Luca Nember. La trattativa con Sottil si sarebbe arenata a causa del suo lungo contratto col Catania, fino a giugno 2021. L’allenatore avrebbe voluto un anno di stipendio sull’anno e mezzo restante, ma la risposta è stata negativa. Ma la notizia è che anche con Drago, altro nome fatto da Petroni ieri, la trattativa stamani si è arrestata, permettendo così a Bisoli, contattato già tempo fa, salvo poi concedere tempo a Baldini, di ritornare in pista. Ora il ballottaggio ha altri due protagonisti: da una parte Pierpaolo Bisoli, dall’altra, Fabrizio Castori. E’ chiaro ed evidente quanto queste siano ore molto travagliate e quanto davvero da un momento all’altro possano cambiare le carte in tavola coi volti dei protagonisti. La scelta del nuovo allenatore, per una squadra penultima in classifica, a 13 punti, non è cosa semplice. Ci sono pretese, legittime, a cui dar seguito, c’è un accordo economico da pattuire e sottoscrivere. Insomma, sondaggi, contatti, trattative e accordi. Questo il percorso che speriamo presto, porterà un nuovo allenatore a Trapani, una squadra ed una città alla ricerca della speranza per continuare ancora a credere nella salvezza.