ACA SICILIA: conferenza sull’ Assistente all’autonomia e comunicazione

304

Ieri pomeriggio presso la Sala Sodano del Comune di Trapani si è tenuta la prima conferenza di merito, promossa da ACA SICILIA, riguardante l’importante figura dell’Assistente all’autonomia e comunicazione (ASACOM).

L’ACA SICILIA promotrice dell’evento, unica associazione di categoria del comparto, si è presentata all’incontro con tutti i suoi maggiori esponenti regionali e provinciali, ovvero Giosy Cataldo e Antonio Cuttitta, rispettivamente Presidente e Vice presidente Regionali, Gianleandro Catania delegato provinciale di ACA SICILIA Trapani e l’avv Chiara Garacci che cura l’ufficio legale dell’associazione.

Per AcaCisal, invece, erano presenti Antonio Cuttitta, già citato come vice presidente di ACA SICILIA, e Peppino Lentini rispettivamente coordinatore regionale e provinciale della O.S. di categoria.

I temi trattati hanno riguardato gli aspetti contrattuali, organizzativi, formativi, legali, umani e sociali, l’importanza del PEI, e le competenze dei vari organi istituzionali quali Regione, Consorzio di Comuni, Comuni e Scuola.
Significativa è stata la presenza degli operatori provenienti da tutta la provincia che hanno manifestato la loro fiducia ad ACA SICILIA riconoscendola, di fatto, come unica associazione che può seriamente rappresentarli nelle opportune sedi di competenza a difesa dei diritti, professionali e contrattuali.

“Singolare è stato il silenzio delle istituzioni, manifestato con la loro assenza, a conferma del fatto che tanto lavoro c’è ancora da fare affinché si possa instaurare un rapporto di collaborazione fra le parti.

L’esperienza e l’efficacia del nostro intervento maturato nelle città metropolitane di Palermo, Messina e Catania oggi ci permette di essere presenti in altre province, nello specifico quella di Trapani che con curiosità ed interesse si è aperta a noi, afferma il presidente Giosy Cataldo.

Questo di Trapani è un punto di partenza per ACA SICILIA e ACACISAL sul territorio provinciale dove abbiamo già avviato i contatti con i comuni di Marsala e Mazara per tutelare i diritti dell’intero comparto” – sottolineano Gianleandro Catania e Peppino Lentini.

Da sinistra

Prof. Giacomo Scozzari, Dott. Antonio Cuttitta, Vanesa Giacalone, Dott. Giosy Cataldo, Avv. Chiara Garacci, Peppino Lentini, Gianleandro Catania