Nel regno della biodiversità

Il grande patrimonio naturalistico della Riserva delle Saline di Trapani e Paceco, dove sono presenti la metà delle specie di uccelli conosciute in tutta Italia.

178

di Mario Torrente

Tra qualche giorno, con l’arrivo dell’inverno, molti degli esemplari che in questi mesi hanno popolato la Riserva delle Saline di Trapani e Paceco prenderanno il volo verso l’Africa. Torneranno in Sicilia, e da qui nel resto dell’Europa, la prossima primavera. Tra questi ci sono anche i fenicotteri rosa. Come altri uccelli migratori, il fenicottero compie lunghissimi viaggi: in primavera vola dall’Africa verso i territori europei per nidificare.

Alla fine dell’estate fa invece la traversata al contrario: dall’Europa verso l’Africa in cerca di territori più caldi e ricchi di nutrimento dove svernare. Ma prima di attraversare il Canale di Sicilia molti esemplari fanno tappa nelle saline del Trapanese, dove si nutrono del piccolo gamberetto che ne colora di rosa le piume: l’artemia salina. La Riserva delle Saline gestita dal Wwf rappresenta infatti un’oasi fondamentale per tante specie di uccelli, anche perché ne ospita la metà di tutte quelle censite nel territorio italiano. Su circa 500 specie presenti nel Belpaese, oltre 230 sono presenti nelle saline trapanesi. Sono davvero migliaia i chilometri che i fenicotteri percorrono durante la loro vita.

Nella Riserva delle saline tantissimi sono i dati rilevati attraverso la lettura degli anelli a testimonianza della centralità del sito per i fenicotteri che provengono da varie parti del Mediterraneo. Ed i dati raccolti, in occasione del FenyDay, nell’ultimo censimento fatto da personale della Riserva, che ha contato oltre 1100 fenicotteri rosa presenti nell’area protetta gestita dal Wwf, confermano l’importanza, proprio per la posizione geografica, delle saline trapanesi nell’ambito delle rotte migratorie degli uccelli acquatici come insostituibile luogo di sosta e alimentazione. Ma dall’istituzione della Riserva ad oggi oltre ai fenicotteri rosa è aumentato anche il numero delle altre specie presenti.

GUARDA IL SERVIZIO CON LE INTERVISTE