Home Attualità L’ultimo rais di Favignana di Massimiliano Scudeletti a Bonagia, Palermo e Ragusa

L’ultimo rais di Favignana di Massimiliano Scudeletti a Bonagia, Palermo e Ragusa

«Un libro che davvero si legge come se ci si trovasse lì, su quell’isoletta, ad ascoltare il vecchio rais, che l’autore ha voluto ribattezzare col nome di Aiace, il più alto di statura dei guerrieri Achei».

Con queste parole Matteo Collura de Il Messaggero inaugura la nuova ristampa de L’ultimo rais di Favignana, Aiace alla spiaggia di Massimiliano Scudeletti, pubblicato da Bonfirraro editore e uscito a luglio 2019. L’autore, nel romanzo liberamente ispirato a Gioacchino Cataldo e al quale è dedicato il mémoire del giornalista Carlo Ottaviano, ripercorre e fa rivivere l’era delle mattanze, dei tonnaroti e del raissato, una tradizione ormai scomparsa con la morte di Cataldo, ultimo rais di Favignana. 

Per un po’ e con molto rammarico, la polemica dello scorso giugno sulla riapertura della tonnara (ormai mera speranza rimandata al prossimo anno) e sulle quote tonno destinate all’isola siciliana (14 tonnellate di pescato di tonno, a fronte delle 100 richieste) si è placata e ha spento gli animi di quanti in questa antica tradizione ci credono ancora, soprattutto per il suo valore non solo economico ma anche storico e culturale.

L’autore toscano non manca di sottolineare il grande entusiasmo messo nello scrivere il romanzo, osannando a tratti anche il suo incanto per le isole Egadi, ricche di tradizioni, di storie e di vita. Gioacchino Cataldo, proprio nel 2006 veniva conclamato dall’Unesco quale “Tesoro umano vivente” e l’anno seguente la tonnara chiuse, cessò definitivamente la sua attività. Per questo e per molti altri aspetti si parla di Aiace, quel mito e grande guerriero che incarna i valori della virtù e della perseveranza, simbolo di costanza e forza d’animo. Mito e modernità si intrecciano in questo romanzo, proprio per sottolineare la forza dei cambiamenti della società siciliana nel corso del tempo e soprattutto di quei tempi in cui la tonnara esisteva ancora, e di come la gente del posto e non solo continua a reclamare con forza un simbolo di continuità con il passato.

Appena pubblicato, il libro ha riscosso un gran successo, ottenendo una risposta commossa e partecipata da parte dei favignanesi e non solo: da Favignana, a Custonaci, a Marettimo, a Trapani, Marsala e Palermo (luoghi in cui l’autore è stato ospitato per la presentazione del volume), la storia di Gioacchino Cataldo e dei rais che lo hanno preceduto ha riacceso non solo un ricordo ma anche un sentimento, verso quella che non è solo un’antica attività di sostentamento ma soprattutto per quella che è ormai diventata un simbolo di un’intera comunità e di chi vi si riconosce.


Per l’occasione il libro verrà presentato in tre località siciliane di grande spessore: 
Il 27 settembre alle ore 18.30 presso la Tonnara di Bonagia. Dialogherà con l’autore Nino Castiglione, presidente dell’associazione Salviamo le Tonnare;

il 28 settembre alle ore 18.30 a Palermo, presso la Libreria del mare. Dialogheranno con l’autore il giornalista Daniele Ienna e lo storico dell’economia Rosario Lentini;

il 3 ottobre alle ore 18.30 a Ragusa, presso la Libreria Paolino. Dialogheranno con l’autore Enzo Piazzese, presidente dell’archeoclub di Ragusa e Salvo Miccichè, saggista e direttore editoriale del quotidiano Ondaiblea

Ultime notizie in diretta

San Cusumano, crolla un tratto di litorale sotto la strada provinciale

di Mario Torrente Un tratto di litorale di San Cusumano...

Il “FenyDay”: alla Riserva delle Saline ci sono più di mille fenicotteri

di Mario Torrente Nella Riserva delle Saline di Trapani e...

Trapani-Portici 2-0: vittoria dei granata

TRAPANI (4-3-3): Cultraro; Munoz, Maltese, Bruno, Galfano (46' Lupo); Olivera, Buffa, Meti (65'...

Si inaugurano i Mercatini di Natale

Oggi, con l’inaugurazione dei Mercatini e l’accensione del grande albero di Natale allestito...

Il Parco Nazionale di Pantelleria entra nel progetto per il monitoraggio della biodiversità SCREENBIO – 5 Terre

Una linea di ricerca sperimentale per individuare metodi di monitoraggio della biodiversità adattabili...

Marsala, Convegno UNPI sul tema: l’economia dopo la pandemia e opportunità PNRR

“L'economia nel dopo pandemia- Opportunità PNRR". Si intitola così il workshop, che si...

Tra poco in campo

di Federico Tarantino Gara casalinga per il Trapani, che è...

Oggi in onda su Telesud

Alle 20 e 30 trasmetteremo l'incontro di pallamano di serie A femminile fra...

Marausa, salvata tartaruga

Era finita sulla spiaggia di Marausa completamente imbrigliata da...

Altre Notizie di Oggi

Bloccato tre le sbarre di un passaggio a livello. A Castelvetrano denunciato l’autista di un bus

L'autista di un bus in servizio di navetta nel tratto urbano delle strade di Castelvetrano è stato denunciato dai Carabinieri della Sezione...

Nel Belìce 91 cittadini stranieri denunciati. Non avevano diritto al reddito di cittadinanza

Novantuno cittadini stranieri, in prevalenza di nazionalità tunisina e ghanese, avrebbero percepito il reddito di cittadinanza senza averne diritto. Tutti sono stati...

Trapani, si è spenta Sofia Marini

Per un male incurabile. Aveva 60 anni. Si è spenta questa notte Sofia Marini. Sessant'anni, della nota famiglia di...

Pantelleria, sequestrati 138 kg di hashish

Tre arresti, fra questi una donna di Lodi trasferitasi nell'isola I Carabinieri della Stazione di Pantelleria, nel fine settimana appena trascorso,...

Super Green Pass: da domani i controlli straordinari predisposti dalla Prefettura di Trapani

La prefettura di Trapani ha adottato un piano di controlli, a campione, perché sia garantito il rispetto dell’obbligo del green pass e...

Marsala. Sequestro di beni ad uno spacciatore di 38 anni

Agenti dell’Anticrimine della Questura di Trapani, hanno eseguito, a Marsala, un sequestro di beni, per un valore di 500mila euro a carico...
Trapani
nubi sparse
11.6 ° C
13.3 °
11.1 °
87 %
10.3kmh
75 %
Gio
12 °
Ven
13 °
Sab
11 °
Dom
12 °
Lun
12 °