Sarà pubblicata domani la graduatoria provvisoria del bando “Laghetti aziendali”, per la creazione o il miglioramento di bacini di accumulo, di piccola e media dimensione, per la raccolta e gestione dell’acqua a livello aziendale e interaziendale. Sono stati presentati 750 progetti, di cui 699 giudicati ammissibili dalla commissione di valutazione.

L’investimento previsto è di circa 100 milioni di euro, di cui 20 milioni a carico della Regione attraverso il Fondo per lo sviluppo e la coesione (Fsc). Per i beneficiari è prevista la possibilità di accedere a finanziamenti agevolati presso l’Irfis, la finanziaria regionale.

«In un territorio come la Sicilia – spiega l’assessore Scilla – in cui le condizioni climatiche e le scarse precipitazioni influiscono sulla disponibilità di acqua per l’irrigazione e per l’allevamento del bestiame, risulta strategico investire per valorizzare le risorse idriche naturali. Inoltre, i laghetti sono opere importanti anche per la lotta al dissesto idrogeologico».