Battuta d’arresto

241

L’Fc Trapani 1905 esce sconfitto dal campo del Castrovillari. Finisce 3-0.

Pomeriggio amaro per il Trapani Calcio di scena a Castrovillari per la dodicesima giornata del campionato di Serie D Girone I. Una netta sconfitta, forse troppo roboante, per i ragazzi di mister Alessandro Monticciolo che si schiera con il 3-5-2 in una sfida che molto voleva dire in termini di risalita in classifica. Passano in vantaggio dopo la mezz’ora i padroni di casa sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Mirabelli viene colpevolmente lasciato solo e realizza l’1-0, risultato con cui si chiuderà il primo tempo. Al rientro dagli spogliatoi, Monticciolo inserisce Musso passando al 4-3-3. Qualche azione pericolosa per il Trapani che però all’85’ va sotto di un’altra rete, che porta la firma del subentrante La Ragione. Al 90′, a chiudere i conti per il Castrovillari, c’è Cosenza, che sfrutta a suo vantaggio le davvero pessime condizioni del campo dovute al maltempo, per realizzare la terza rete, che sancirà il 3-0 finale. Un risultato corposo che onestamente è troppo per un Trapani che comunque ha cercato di reagire alla svantaggio, pagando le occasioni degli avversari.

Il Tabellino

Castrovillari: Caruso L., Stranieri, Mirabelli, Cosenza, Longo (La Ragione 67’), Dorato, Brignola, Caruso S., Asllani (Trovato 88’), Capristo (Moi 56’), Aceto. In panchina: Golia, Filomia, Bonofiglio, Visciglia, Pittari, Olivieri. All. Pugliese

Trapani: Summa, Carboni (Musso 46’) Soprano, Gonzalez, Pipitone, Cangemi (Romizi 81’), Matese (Romano 56’), Kosovan, Mangiameli (Marigosu 73’), Mascari, Mokulu. In panchina: Cultraro, Cellamare, De Pace, Merkaj, Marigosu, Oddo. All. Monticciolo

Arbitro: Fabio Rinaldi di Novi Ligure; assistenti: Michele Desiderato di Barletta e Francesco Minerva di Lecce

Reti: Mirabelli 36’, La Ragione 84’, Cosenza 90’

Note: Ammoniti Cangemi, Caruso S., Aceto, Musso, Summa, Kosovan, Trovato

Espulso dalla panchina Filomia

Calci d’angolo: 2-7

Recuperi: 2’ pt; 5’ st