SONY DSC

Le misure cautelari frutto di diverse operazioni

Angelo Accardo, 52 anni, di Campobello di Mazara; Antonella Chiaramonte, 54 anni, di Partanna e Cosimo Ferro, 31 anni, anche lui campobellese, sono stati arrestati, in tre distinte operazioni, dai carabinieri. Ad Accardo i militari dell’Arma hanno notificato un ordine di carcerazione emesso dalla Procura generale della Repubblica presso la Corte d’Appello di Palermo, dovendo espiare la pena detentiva residua di 6 mesi di reclusione per lesioni personali aggravate, minaccia aggravata, danneggiamento. Reati risalenti all’ottobre del 2013. L’arrestato è stato associato presso la casa circondariale di Sciacca. Chiaramonte, invece, disoccupata e già nota alle forze dell’ordine, deve espiare la pena detentiva di 3 mesi e 29 giorni di reclusione per un furto aggravato commesso nel gennaio 2014. Cosimo, infine, era ricercato dallo scorso febbraio, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Per lui sono scattati gli arresti domiciliari.