dav

Prima seduta a Palazzo Cavarretta del Consiglio Comunale delle ragazze e dei ragazzi. Il prossimo passaggio in aula sarà l’elezione del baby sindaco.

Nell’iniziativa sono state coinvolte tutte le scuole elementari e medie di Trapani nell’ambito del programma amministrativo rivolto alla formazione civica dei giovani. Si tratta di uno strumento per educare i bambini e gli adolescenti all’esercizio della democrazia e alla cittadinanza attiva. Oggi la prima seduta alla presenza del sindaco Giacomo Tranchida e dell’assessore Enzo Abbruscato.

dav

In aula, oltre agli insegnanti, anche molti consiglieri comunali che hanno lasciato i loro scranni ai baby consiglieri. Il prossimo passaggio del Consiglio comunale delle ragazze e dei ragazzi sarà l’elezione del baby sindaco, che sarà fatta nella prossima seduta già convocata dal presidente del Consiglio comunale di Trapani Peppe Guaiana.

I piccoli consiglieri comunali sono stati eletti con tanto di liste presentate lo scorso 25 marzo. Si sono potuti candidare tutti gli alunni delle quarte e quinte classi delle scuole primarie e di tutte le classi delle scuole secondarie di I grado. Dopo l’insediamento di oggi il prossimo passaggio sarà l’elezione del sindaco delle ragazze e dei ragazzi e del baby Presidente del Consiglio Comunale.

Il Consiglio Comunale delle Ragazze e dei Ragazzi, assistito dal Segretario Comunale o da un suo delegato, durante l’espletamento delle proprie funzioni, può essere coadiuvato dal Sindaco e dal Presidente del Consiglio, presenti con funzioni consultive. Inoltre dovrà essere garantita dalle Istituzioni Scolastiche la presenza di un docente accompagnatore.

Le decisioni prese dal Consiglio Comunale delle Ragazze e dei Ragazzi, sotto forma di proposte e pareri, saranno sottoposte all’Amministrazione Comunale che, entro trenta giorni dal ricevimento, dovrà formulare risposta scritta circa il problema o l’istanza espressi e illustrare le modalità che si intendono seguire.

Il Sindaco dei ragazzi avrà il compito di affiancare il Sindaco di Trapani nella programmazione delle iniziative rivolte ai giovani, rappresentare le istanze delle Ragazze e dei Ragazzi Consiglieri eletti e di formulare le relative proposte.

Il Presidente del Consiglio comunale, invece, avrà il compito di coordinare i lavori del Consiglio Comunale delle Ragazze e dei Ragazzi e di convocarne le sedute successive.

“ Si tratta di un ulteriore passo avanti verso la Città che vogliamo, afferma il Sindaco Giacomo Tranchida. Crediamo molto sull’azione educativa verso i nostri piccoli cittadini che possono e devono rappresentare la speranza e il futuro della nostra terra”.

“ Avremo molto da imparare dai nostri piccoli concittadini, afferma l’Assessore Vincenzo Abbruscato. Il Consiglio comunale delle ragazze e dei ragazzi potrà pronunciarsi in tema di politiche scolastiche, ambientali, culturali e ricreative. Avranno certamente occhi attenti sulla nostra città”.

GUARDA IL SERVIZIO ANDATO IN ONDA NEL TG