Pubblicità
<tonno auriga

Le strategie per promuovere i flussi turistici in Sicilia al centro della due giorni organizzata dalla Regione ad Erice.

Si chiudono oggi pomeriggio a Erice con la presenza del Presidente della Regione gli Stati generali del turismo. E’ come parlare di corda in casa dell’impiccato. Scegliere Erice per programmare la prossima stagione turistica siciliana, farlo in un territorio penalizzato, se non mortificato, potrebbe quasi sembrare una provocazione: una provincia che non ha una rete ferroviaria efficiente, un aeroporto che si ritrova con pochissime tratte e con un calo di passeggeri che ha messo in crisi l’economia di un territorio. Parlare di futuro potrebbe essere un momento di attenzione? Per capirlo dovremo attendere le conclusioni che oggi pomeriggio trarrà il Governatore Musumeci.

GUARDA IL SERVIZIO CON LE INTERVISTE ALL’ASSESSORE REGIONALE AL TURISMO PAPPALARDO, AL SINDACO DI ERICE TOSCANO ED AL PRESIDENTE DEL DISTRETTO TURISTICO ROSALIA D’ALI’