Pubblicità
<tonno auriga

Domenico Venuti resta alla guida del Comune di Salemi, conquistando la riconferma a sindaco con un ampio margine di vantaggio sugli avversari: con 3108 voti ha infatti ottenuto quasi il 51 per cento dei consensi. Francesco Crimi si è fermato al 24 per cento, al 16 Rosario Rosa seguito da Roberto Rapallo al 9 per cento. L’affluenza alle urne a Salemi è stata del 68 per cento.

A Mazara del Vallo, dove ha votato il 65 per cento degli aventi diritti, è testa a testa tra Quinci e Randazzo, con un stacco di circa mille voti tra i due. Ancora non ci sono i dati definitivi e ufficiali. I base ai parziali di queste ore con le operazioni di spoglio delle schede, in testa ci sarebbe dunque Salvatore Quinci, seguito da Giorgio Randazzo, Nicola La Grutta, Mariella Martinciglio, Benedetta Corrao e Pasquale Safina.

Dati ancora parziali anche a Castelvetrano, dove avanti, col 30 per cento, ci sarebbe Calogero Martire seguito da Enzo Alfano al 28 per cento. Uno stacco dunque di poche centinaia di voti ma quando ancora mancano nel conteggio molte sezioni. Un testa a testa anche qui, dunque, tra Martire ed Alfano seguiti dal Pasquale Calamia, sempre in base ai dati parziali, da Pasquale Calamia al 16 per cento, Vita Alba Pellerito, Davide Brillo e Antonio Giaramita.

Sembra essere invece certo il risultato a Calatafimi Segesta, dove Nicolò Cristaldi esce sconfitto dalla competizione elettorale. Il nuovo sindaco è Antonino Accardo, che ha preso circa 1900 voti, il 48 per cento, seguito da Cristaldi, che si è invece fermato attorno al 33 per cento con poco più di 1300 preferenze. Il terzo candidato in corsa, Salvatore Gucciardo, si è attestato attorno al 17 per cento.