Pubblicità
<tonno auriga

Il comitato spontaneo chiede al Presidente della Regione di essere rappresentati all’interno del Comitato per Birgi istituito dal Governatore.

Una presa di posizione per non parlare in nome e per conto del comitato spontaneo che si sta battendo, in queste settimane, per il futuro dello scalo trapanese. Questo il senso della nota inviata alla stampa da #sevolovoto che “bacchetta” il Governatore Musumeci. “Vogliamo precisare nuovamente la nostra posizione – scrive il comitato – facendo chiarezza e smentendo determinate voci che sono state diffuse. Al comitato per Birgi, costituito dal Presidente della Regione Nello Musumeci, non abbiamo nessun nostro rappresentante, per questo da giorni ne chiediamo la presenza. Sottolineiamo quindi, che non rappresentandoci alcun soggetto politico né ufficialmente né tantomeno in via ufficiosa, non autorizziamo nessuno politico a farsi da portavoce del Comitato #sevolovoto, ricordando che siamo nati proprio per vigilare quella politica che ormai non ha più la nostra fiducia. Ringraziamo coloro che si spendono per la stessa causa, ma non accettiamo che lo facciano in nome e per conto nostro.”