Pubblicità
<tonno auriga

In memoria dell’ex direttore artistico del Luglio Musicale, l’arch. Maggio ha donato alla figlia Sabina un ritratto del padre.

In occasione della manifestazione “Ad Memoriam-Francesco Braschi” tenutasi lo scorso 3 maggio presso la sede della Camera di Commercio di Trapani, l’architetto Arianna  Maggio ha donato alla figlia Sabina un ritratto del padre Francesco Braschi, scomparso nel 2007, figura storica dell’Ente Luglio Musicale trapanese, per anni direttore artistico ed amministratore delegato. “ Ho cercato di enfatizzare l’espressività del volto facendola emergere da un insieme di colori vivaci – spiega l’autrice -,cercando di suscitare emozioni dell’osservatore. Nella realizzazione dell’opera pittorica in acrilico su tela – continua – ho utilizzato un linguaggio contemporaneo di segni e colori vivi, con tecniche diverse che caratterizza e contraddistingue anche alcune mie opere precedenti come ad esempio l’installazione artistica  “Non prevalebunt” dedicata a Giangiacomo Ciaccio Montalto realizzata in Valderice Piazza Municipio, “Il giardino di Nino Via” realizzato ad Erice e “Dedicato a … Dott. Prestigiacomo” presso l’unità di cardiologia dell’ospedale Sant’Antonio Abate di Trapani. Il ritratto a Francesco Braschi – conclude l’architetto Maggio – è il mio personale omaggio a chi ha portato cultura e bellezza nel nostro territorio, per conservare memoria di ciò che ha realizzato e farne tesoro per i nostri giorni a venire.”