Pubblicità
<tonno auriga

Tre arresti, uno a Mazara del Vallo, uno a Campobello di Mazara e uno a Trapani, sono stati eseguiti dai carabinieri in esecuzione di provvedimenti emessi dall’autorità giudiziaria.

A Mazara, è stato arrestato Giovanni Forestieri, originario di Messina. L’uomo, che si trovava ai  “domiciliari” in  una comunità è stato accompagnato presso la Casa circondariale di Trapani a conclusione  delle indagini svolte in seguito ad un incendio boschivo, appiccato dall’indagato, nel 2017, in  provincia di Messina. A Campobello, invece, è stato arrestato Vito Pugliese, di Castelvetrano. I militari dell’Arma, nonostante stesse eseguendo un percorso terapeutico all’interno di una comunità, lo hanno trovato in possesso di due involucri di cocaina. Anche lui ora è in carcere. A Trapani, infine,  i carabinieri di  Borgo Annunziata, hanno arrestato Vito Caltagirone. Deve scontare ai domiciliari la pena per il reato di evasione commesso, a Erice, nel 2015.