Pubblicità
<tonno auriga

E’ accaduto a Mazara del Vallo dove la polizia ha fermato un giovane trovato in possesso di un chilo di marijuana

Continuava a spacciare nonostante fosse agli arresti domiciliari. Protagonista della vicenda, un pregiudicato mazarese di 26 anni. Nel suo appartamento la polizia ha rinvenuto e sequestrato un chilo di marijuana. La sostanza stupefacente è stata ritrovata grazie al fiuto di un cane antidroga che ha condotto gli investigatori nel bagno. Qui gli agenti hanno notato che una mattonella, nelle parete antistante la porta, non era allineata alle altre. Dopo aver divelto poche mattonelle,  la scoperta di un intercapedine dove erano nascoste 12 buste di marijuana già pronte per essere immesse in commercio. Sequestrati anche un bilancino, un paio di forbici e una pistola giocattolo con tappo rosso. L’arresto è stato convalidato dal giudice per le indagini preliminari che ha disposto per il giovane mazarese la misura degli arresti domiciliari con l’obbligo di indossare il braccialetto elettronico.