Questa mattina ne piazzale di via Terenzio, si sono aperte le iniziative organizzate dall’istituto comprensivo Pertini assieme al Comune di Trapan ed al Comitato di quartiere di Sant’Alberto.

A fare da scenografia alle iniziative in ricordo delle vittime della strage di Capaci i lenzuoli esposti nei palazzi circostanti, tra cui anche un tricolore. Un bel colpo d’occhio per la piazza che domani sarà intitolata a Francesca Morvillo, la moglie del giudice Giovanni Falcone, anche lei morta nell’attentato mafioso del 23 maggio 1992. Le iniziative nel piazzale di via Terenzio si sono aperte stamattina, con canti, giochi, flash ed i primi laboratori. Presente il sindaco Giacomo Tranchida che è intervenuto assieme alla dirigente dell’istituto Pertini Maria Laura Lombardo. Presenti all’iniziativa di oggi anche gli studenti dell’istituto comprensivo di Marausa.

Le iniziative continueranno anche questo pomerioggio e domani mattina con la cerimonia di intitolazione della piazza a Francesca Morvillo. Ed in prima linea, nell’organizzazione della manifestazione c’è anche il Comitato di quartiere di rione Sant’Alberto che ha contributo, con una raccolta fondi tra gli abitanti del rione Palma, del murales raffigurante Francesca Morvillo, opera realizzata da Alessandro Gandolfo e Martina Bannino.

GUARDA IL SERVIZIO CON LE INTERVISTE