Pubblicità
<tonno auriga

E mentre è iniziato il conto alla rovescia per la semifinale dei play off, a livello societario, l’imprenditore romano Giorgio Heller è sempre più deciso a rilevare il Trapani.

Botta e risposta. In questi ultimi giorni mentre mister Italiano perfeziona gli allenamenti in vista dell’attesa sfida di mercoledì col Catania, si continua a parlare dell’interessamento dell’imprenditore romano Giorgio Heller per l’acquisto del Trapani Calcio. Heller sabato aveva provveduto a diramare una nota in cui ribadiva la sua volontà di acquisizione, parlando anche di un premio per la squadra e lo staff in caso di promozione in serie B. Non si è fatta attendere la risposta del Trapani che invece ha ribadito di non aver mai manifestato l’interesse a cedere la totalità delle azioni. Anche la società ha parlato di premio promozione. Domani Giorgio Heller sarà in città, mettendosi a disposizione per due incontri: uno con il sindaco Giacomo Tranchida e l’altro con l’amministratore delegato del Trapani Calcio Maurizio De Simone. La volontà chiara dell’imprenditore romano è quella di chiudere la negoziazione prima della partita col Catania, di stringere al massimo i tempi. De Simone invece, che ufficialmente dice di non voler vendere, ha tutto l’interesse ad allungare i tempi per vedere le risposte del campo che potrebbero inevitabilmente far crescere il prezzo della discussione finanziaria. Insomma altre ore di attesa per conoscere gli eventuali sviluppi. Intanto, passando al calcio giocato, il Trapani effettuerà oggi alle 16 e domani alle 10 le ultime due sedute pre gara. Al “Massimino” di Catania si prevede il pubblico delle grandi occasioni, ed un po’ di dispiacere viene nel pensare che solo una delle due squadre siciliane potrà portare avanti il sogno chiamato serie B.