Protagonista della vicenda, un uomo di 69 anni, residente a Custonaci, che dopo il furto ha contatto il proprietario dell’animale per proporgli lo scambio

“Dammi 500 euro e ti ridò il vitello”. La vittima della richiesta estorsiva, però, si è rivolta ai carabinieri che hanno arrestato Giuseppe Adragna, 69 anni, residente a Custonaci con alle spalle precedenti per reati contro il matrimonio. Dalle indagini è emerso che a rubare il vitello, da un ovile di contrada Torrebianca, era stato lo stesso Giuseppe Adragna che poi ha contattato il proprietario per prospettargli lo scambio: Se non paghi – la minaccia – subirai altri furti e danneggiamenti”.  Ma non è tutto perché i carabinieri, indagando sulla tentata estorsione,  hanno anche scoperto che l’indagato è  l’autore del furto, commesso lo scorso mese di marzo, di cavi di rame dall’impianto elettrico di una segheria di Custonaci.Ora Giuseppe Adragna è agli arresti domiciliari con l’obbligo di indossare il braccialetto elettronico.