Blitz dei carabinieri in una attività commerciale. Il prodotto ittico era privo di tracciabilità

Ventisei chili di prodotti ittici congelati sono stati sequestrati dai carabinieri di Trapani. Erano custoditi in celle all’interno di una attività commerciale. Da un controllo è emerso che il prodotto era privo di ogni informazione al consumatore finale circa la provenienza e la tipologia del pescato. Lo stesso, inoltre,  era conservato in vaschette da 0.5 kg, senza alcuna etichettatura. Il controllo, mirato a garantire la tutela di ogni fase del commercio di prodotti ittici, si è concluso con il sequestro  e la contestazione di una sanzione amministrativa di 1.500 euro elevata nei confronti del proprietario dell’ attività. Il pescato congelato è stato esaminato dal veterinario dell’Asp di Trapani, il quale lo ha dichiarato idoneo al consumo umano e successivamente donato alle suore “Serve del Gesù povero” di Trapani, per destinarlo alle famiglie meno abbienti.