Pubblicità
<tonno auriga

Oggi termina la direzione di Wolly Cammareri e comincia quella di Nicola Baldarotta. Il commento dell’editore di Telesud Massimo Marino.

Comincia una nuova fase. Tante ce ne sono state nella storia di Telesud; quella appena terminata è durata quasi 2 anni. Più che una parentesi una continuazione nel solco dell’indimenticato Rocco Giacomazzi cui Wolly era legatissimo da una amicizia lunga una vita. Con senso di responsabilità ha accettato di assumere la direzione della testata dopo una perdita cui, probabilmente, il Gruppo non era preparato. Wolly è stato sempre uno spirito libero, affrontando la quotidianità con la curiosità che lo contraddistingue più che con la lente giornalistica. Non essendo più un giovanotto, e dovendo fare l’editore una scelta anche di prospettiva, tornerà ad occuparsi dei suoi amori di sempre: la cultura, il mondo della Salute, il nostro diocesano all’Avana. Insomma, resterà a collaborare con noi mantenendo il ruolo di immagine e di sostanza più a contato con il microfono che con la redazione giornalistica. Questa sarà di responsabilità di Nicola Baldarotta; un giornalista che non ha bisogno di presentazioni, certamente fra le più apprezzate del territorio. Con Nicola ci conosciamo da decenni. Da anni, ormai, è l’uomo immagine dell’approfondimento politico del nostro Gruppo Editoriale. Il passo verso la direzione, in qualche modo, è stato una conseguenza naturale. Ma con lui, si è condiviso una linea editoriale più adatta ai tempi: più commento nei Tg, più approfondimenti sui fatti di cronaca ormai divorati dal web, mordi&fuggi o addirittura invaso dalle fake news, ma, a nostro avviso, nel migliore dei casi, poco autorevolmente commentati. Telesud vuole riunire più figure che possano raccontare il dietro le quinte o comunque una lettura diversa, o fors’anche solamente “una lettura” in un mondo che viaggia a mille all’ora fermandosi di rado a pensare e riflettere, rispetto “ai fatti del giorno”. La nuova direzione non sarà la sola novità della prossima stagione televisiva ormai alle porte, fermo restando le possibilità economiche che una crisi di settore sempre più stagnante riversa nel mondo dell’editoria locale. Dunque, che dire: grazie a Wolly Cammareri per ciò che ci ha dato e continuerà a darci ed in bocca al lupo a Nicola Baldarotta. Senza falsa modestia, i numeri parlano chiaro: prima emittente non a carattere regionale, unici, ad oggi, a trasmettere in fullHd in Sicilia con la pagina Facebook di gran lunga con più “Mi piace” di tutte le Tv sull’isola, comprese quelle dei grandi gruppi siciliani. Un sito web nuovo di zecca con numeri importanti per una diversificazione ormai indispensabile nell’era 2.0. Adesso tocca a lui dare il valore aggiunto in un progetto di prospettiva che mi auguro possa contagiare tutti i collaboratori del Gruppo per un rinnovato entusiasmo che possa frantumare i record che oggi gli consegniamo.

Massimo Marino 
Presidente di Telesud