Pubblicità
<tonno auriga


Presentata a San Vito lo Capo la relazione annuale dell’amministrazione comunale guidata dal sindaco Giuseppe Peraino.

Il sindaco di San Vito Lo Capo, Giuseppe Peraino ha incontrato i cittadini al teatro comunale per tracciare un primo bilancio dell’attività amministrativa svolta,  ad un anno esatto dalla sua elezione.  Assieme a lui, il presidente del Consiglio comunale, Christina Fragapane, il capogruppo di maggioranza Andrea Spada, e gli assessori Francesca De Luca, Silvia Campo e Nino Ciulla. Il primo cittadino ha illustrato quanto fatto in questi primi dodici mesi, a partire dall’avvio delle  procedure di stabilizzazione per 7 “articolisti” e l’aumento del monte ore, da part time  a full time, dei dipendenti a tempo indeterminato. Piraino ha poi annunciato l’arrivo, mediante procedure previste per legge,  di 3 ASU e 35 vigili urbani provenienti da altri Comuni . A breve, infine, sarà pubblicato un avviso pubblico per il reclutamento di agenti a tempo determinato e parziale, riservato ai soli residenti nel Comune di San Vito Lo Capo. Peraino ha poi parlato della situazione dei rifiuti, soffermandosi sull’attività di sensibilizzazione sulla raccolta differenziata che ha permesso al Comune, tramite il nuovo contratto di servizio sottoscritto il  18 marzo scorso con la ditta Agesp, di passare dal 75% di indifferenziata nel 2018 al 75% di differenziata quest’anno. Sul tema dell’abbandono indiscriminato dei rifiuti sul territorio comunale, invece, il sindaco ha fatto sapere che oltre alla convenzione con le guardie ambientali,  l’amministrazione sta lavorando ad un nuovo regolamento che prevede multe fino a 600 euro per contrastare in maniera ancora più incisiva il problema. Tra gli argomenti trattati dal primo cittadino anche il calendario degli eventi estivi, l’istituzione di un ufficio turistico a piazza Santuario, le attività per la promozione del territorio. Peraino ha poi fatto sapere che quest’anno per le strade di San Vito non ci sarà lo scout speed, passando quindi in rassegna i principali interventi svolti nei vari settori e le azioni realizzate o da realizzare nel breve termine, parlando di servizi sociali, scuola, condotta idrica, rete fognaria e depuratore. Tra le altre cose il sindaco ha annunciato, tramite un finanziamento di 100 mila del Flag trapanese, vla ristrutturazione del Torrazzo, dove sarà allestito un museo che verrà dedicato al professor Sebastiano Tusa. Tramite un altro finanziamento ottenuto per circa 150 mila euro,  verrà poi sistemato lo scalo d’alaggio. L’amministrazione sanvitese ha anche realizzato uno studio di fattibilità per interventi di mitigazione del rischio caduta massi dal costone roccioso che porta alla Riserva dello Zingaro. Il progetto,  del valore di 222 mila euro, è stato presentato alla Regione.

Partecipazione a bando PON/FESR Sicilia 2014-2020 in materia di edilizia scolastica, presentando progetti per un valore di 3 milioni e 444 mila euro per 4 edifici scolastici: Capuana, Fermi, Verga e Pestalozzi.