Pubblicità
<tonno auriga

Con il progetto “Insieme per crescere…tra scuola e territorio” si è conclusa l’iniziativa promossa dal primo circolo di Trapani “Leonardo da Vinci”, scaturita da un sondaggio fatto agli alunni della scuola primaria e della scuola dell’Infanzia del plesso “Duca d’Aosta” sulla città nella quale vivono, su come è e su come la vorrebbero. I piccoli alunni hanno così organizzato i loro spazi invitando gli adulti a ripensare il territorio e ad una possibile sua riqualificazione, soffermandosi sulla mancanza in città di luoghi di aggregazione e di spazi strutturati e organizzati.
Parco giochi attrezzato, strada galleggiante, il “Villino dei bambini”, campetti di calcio o per altri sport sono luoghi che gli alunni desidererebbero vedere realizzati sul loro territorio,  a cui poter accedere senza cancelli né preoccupazioni. “Questi luoghi – hanno fatto sapere dalla scuola Leonardo da Vinci – secondo i nostri bambini, sarebbero centri di incontro per rispondere all’esigenza immutata di confrontarsi in relazioni reali , in un’epoca dei social dove ogni “condivisione” diventa virtuale e poco autentica. Non basta immaginare ma creare: i bambini hanno utilizzato materiale di riciclaggio per completare una struttura già esistente nel plesso Duca d’Aosta, che rappresenta in scala una parte del cento storico  di Trapani, per visualizzare la loro idea progettuale. Il sogno è la vera rivoluzione”.