Il chocolate maker trapanese Vito Allotta è tra i finalisti dei prestigiosi “International Chocolate Awards”, campionati europei indipendenti che – quest’anno – si sono svolti a Copenaghen dal 10 maggio al 15 giugno

Fondati nel 2012, gli “Awards” riconoscono l’eccellenza nella produzione del cioccolato finissimo e sono gestiti da un gruppo di degustatori internazionali (costituito da ristoratori, pastry chefs, giornalisti…) con base nel Regno Unito, in Italia e negli USA con anni di esperienza nella degustazione e nella valutazione del cioccolato oltre che nella gestione di eventi legati al cioccolato finissimo. Recentemente menzionato nelle riviste di settore “The chocolate journalist” e “Food & Home Entertaining”, Vito Allotta – classe 1981 – è il primo produttore della Sicilia Occidentale di cioccolato “Bean to bar” (letteralmente “dal seme alla tavoletta”). Nel suo laboratorio – in via Argentieri n.9, nel cuore del centro storico di Trapani – vengono tostati e lavorati i migliori semi di cacao provenienti direttamente dai paesi produttori (Perù, Nicaragua, Tanzania, Ecuador). Nel corso degli “International Chocolate Awards”, che si sono svolti a Copenaghen dal 10 maggio al 15 giugno, le sue tavolette sono state selezionate tra oltre 800 prodotte in diversi paesi europei ed africani; cosi, il chocolate maker trapanese è stato selezionato fra i tre finalisti di categoria dei campionati europei. Fra un mese circa la giura si pronuncerà sul vincitore dell’International Chocolate Awards.