Ad Erice torna la Festa FedEricina 2019, Rievocazione Storica Federico III D’Aragona, Re di Sicilia che ha soggiornato nel borgo medievale durante i Vespri Siciliani. Tra l’altro il sovrano nel 1314 ha donato agli ericini il bellissimo Real Duomo, come segno di gratitudine per l’accogliente soggiorno.
La manifestazione, giunta alla sua VI edizione, è organizzato dall’Associazione “Tradumari&venti”, con l’annesso Gruppo Medievale “Monte San Giuliano – Erice” e il gruppo dei Musici e Sbandieratori “Real Trinacria” Trapani-Erice, con il Patrocinio del Comune di Erice, città della Pace e della Scienza, e la conpartecipazione della Fondazione EriceArte.

Saranno 3 giorni ricchi di eventi, dove tutti potranno rivivere gli antichi suoni, odori e atmosferiche medievali, che solo il borgo, tra i più belli d’Italia, può offrire con naturalezza.

Dal 28 al 30 Giugno 2019, Erice festeggia Federico III e gli ericini (ecco il perchè Festa FedEricina).

Diverse le novità di questa VI edizione:
ogni giorno, lungo le vie del borgo, si potranno vedere dei laboratori dell’artigianato locale e si potranno gustare le tipiche pietanze medievali, con un menù fisso a pranzo e a cena presso 13 ristoranti del borgo (al costo di € 20), che comprende antipasti, primo, secondo e contorno, dessert, acqua e vino locale.

Presso il Castello delle “Torri del Balio” ogni giorno si realizzerà il tipico Villaggio medievale con i Mercanti e la loro mercanzia; gli Artigiani e la loro arte; le guardie e i cavalieri, i popolani, i suoni, gli odori ed i sapori del medioevo (a cura del Gruppo Medievale “Monte San Giuliano – Erice”); l’ACCAMPAMENTO con il poligono di Tiro con l’Arco e l’Arena di Scherma medievale (a cura dall’A.S.P. “La Fianna” di Palermo); l’ESPOSIZIONE di Asini panteschi con le antiche bardature (a cura dell’ Azienda Forestale Demaniale di Trapani/Erice) ed infine la MOSTRA di Strumenti della Liuteria medievale, per la prima volta ad Erice l’esposizioni di vari strumenti antichi realizzati con storicità e minuziosità dal prof. Elmo Napoli di Cefalù.

Tanti saranno le sfilate itineranti che da porta Trapani, percorrendo le vie principali del Borgo, con brevi esibizione nelle piazze principali, giungeranno al Balio. Ci saranno gli organizzatori locali Musici e Sbandieratori “Real Trinacria”, gli ospiti “Tamburi di Buccheri” (della provincia di Siracusa) e i Musici e Sbandieratori “Conca d’Oro” di Mazzarino (provincia di Caltanissetta).

Ma due saranno i momenti particolarissimi:
1) la novità 2019 sarà la NOTTE FEDERICINA di Sabato 29 Giugno 2019, che (dopo un giorno ricco di eventi, tra cui la “Sagra della Porchetta” dalle ore 18,30 al castello delle Torri del Balio) alle ore 21,30 vedrà il corteo in notturna. di Re Federico III e donna Eleonora D’Angiò, con la corte e le guardie reali, accompagnati dai vari gruppi di Tamburi, Musici e Sbandieratori, Giocoliere e il Giullare di Corte. Essendo la festa dei Santi Apostoli Pietro e Paolo, giunti nella chiesa a loro dedicata ci sarà un omaggio floreale. Poi si continua il percorso, fino a giungere la centrale piazza Loggi (Municipio) dove saranno consegnate le Chiavi della Città a Re Federico III d’Aragona e ci sarà il Discorso di Benvenuto. A seguire una lunga notte di spettacoli medievali: l’angelica voce di Ginevra e la sua Arpa medievale; i Tamburi di Buccheri (SR); il Duello Cortese dei Cavalieri della “Fianna” (PA); la giocoleria e la comicità del Giullare di Corte Alex Russo (CT); i Musici e Sbandieratori “La Conca D’Oro” di Mazzarino (CL) e il gran finale con lo Spettacolo del Fuoco di Igor (EN)
2) Il VI Raduno dei Cortei Storici di Sicilia, da ogni parte della nostra terra giungeranno i vari gruppi storici per rendere omaggio a Federico III D’Aragona. Domenica 30 Giugno 2019, nella giornata conclusiva della Festa FedEricina, nella mattinata arriveranno i vari gruppi che faranno la loro entrata nel borgo. Nel pomeriggio alle ore 15,30 ci saranno 4 esibizioni in simultanea dei gruppi di Tamburi, Musici e Sbandieratori in quattro punti diversi del borgo. Ed infine alle ore 16,45 puntuali, uscirà dal Castello delle Torri del Balio il GRANDE CORTEO REGALE, con Re Federico III ed oltre 200 figuranti da tutta la Sicilia. Dopo la sfilata per le vie del borgo ericino, si giungerà davanti al Real Duomo di Erice intorno alle ore 18 per la presentazione dei gruppi e lo spettacolo dei vari gruppi di Mucii e Sbandieratori. In conclusione di tutto, verso le 19 circa, si entrerà tutti dentro il Real Duomo per fare l’omaggio floreale alla Vergine Maria, celeste patrona degli Ericini.

Per informazioni sul programma, chiamare al Direttore Artistico Claudio Maltese al 3478800567. Il programma dettagliato lo si trova nella pagina ufficiale della Festa Federicina 2019 su FB oppure sul sito del comune di Erice.