Pubblicità
<tonno auriga

A Trapani un convegno aperto al pubblico per la tutela del cittadino attraverso una corretta informazione sull’iter di valutazione immobiliare.

Il giorno giovedì 27 giugno, dalle ore 15:00 alle 19:00, si terrà a Trapani, presso la sede del Consiglio Notarile, il convegno aperto al pubblico dedicato al tema delle ‘Valutazioni trasparenti alla base del mercato immobiliare‘, organizzato dal Notariato trapanese in collaborazione con la Sezione territoriale E-Valuations di Palermo.

L’incontro ha un duplice scopo: tutelare i cittadini offrendo una corretta informazione sugli elementi tecnici e procedurali della valutazione immobiliare, mediante i quali si perviene ad una valutazione immobiliare oggettiva, basata su procedimenti scientifici, quale diritto del cittadino-consumatore e degli operatori economici del settore e favorire la condivisione delle migliori prassi operative, in modo da facilitare l’attività degli operatori e ottenere univocità di vedute e di comportamenti, nell’ottica dell’evolversi delle normative in ambito catastale urbanistico/edilizio e fiscale.

La procedura di valutazione immobiliare è un iter complesso, che richiede approfondite analisi e studi: offrire un immobile ad un prezzo non corrispondente al suo reale valore comporterebbe dei danni non irrilevanti al suo proprietario.

Il valore di un bene immobile dipende infatti da molteplici fattori che possono essere raggruppati sotto tre grandi profili: giuridico-urbanistico, tecnico ed economico.

Alla base di una corretta valutazione vi è quindi una serie di conoscenze e informazioni, tutte volte a tutelare sia il cittadino che acquista un immobile e ha diritto di acquistare un bene che sia in regola con le norme vigenti, sia il cittadino che vende e si trova a dover rendere in atto, a pena di nullità, dichiarazioni di contenuto tecnico sulle quali non ha competenza specifica.

Ad esempio il documento di “Conformità urbanistica e Catastale” supporta il Notaio nelle sue attività al fine di mettere in circolo immobili che siano necessariamente “regolari”, sia sotto il profilo urbanistico che sotto il profilo catastale. Inoltre, il documento tutela anche gli agenti immobiliari, per legge responsabili nel caso in cui siano responsabili della transazione di immobili non conformi.

Tutti aspetti che saranno approfonditi – dopo i saluti introduttivi del Presidente Consiglio Notarile dei Distretti riuniti di Trapani e Marsala, Notaio Massimo Petralia – con la partecipazione dell’Ing. Vincenzo Agosta (valutatore immobiliare presso Tribunale di Trapani), dal Geom. Lucio Farinella (esperto in Valutazioni immobiliari Certificato UNI 11558:2014), dal Geom. Domenico Cartannilica (valutatore immobiliare presso Tribunale di Palermo), dall’Ing. Giancarlo Teresi (Ingegnere Capo Ufficio del Genio Civile di Trapani) e dai Notai Andrea di Vita (Notaio in Valderice) e Manfredi Marretta (Notaio in Castellammare del Golfo).