A Bonagia la strada che costeggia il porticciolo sarà chiusa al traffico per tutto il periodo estivo dalle 20 a mezzanotte. Novità in arrivo anche per il recupero degli antichi vascelli della Tonnara.

LA STRADA DELLE TONNARA CHIUSE AL TRAFFICO

L’amministrazione comunale valdericina punta alla valorizzazione del borgo marinaro, puntando innanzitutto sulla zona del porticciolo dove, nei prossimi giorni e per tutto il periodo estivo, scatterà la chiusura al traffico, dalle 20 a mezzanotte. Il lungomare della Tonnara diventerà così una grande isola pedonale andandosi ad aggiungere allo slargo antistante Torre. Che in questi anni ha cambiato volto, diventando un punto molto frequentato anche per quel che riguarda la movida.


Il lungomare della Tonnara di Bonagia

VERSO IL RESTAURO E LA MUSEALIZZIONE DELLE MUCIARE

A Bonagia si va concretizzando sempre più il recupero degli antichi vascelli della Tonnara, intervento previsto tra quelli che il Flag Torri e Tonnare trapanesi si prepara ad attuare. E nel borgo marinaro a breve scatterà la chiusura al traffico serale del lungomare della Tonnara. Dopo anni di degrado e abbandono gli antichi vascelli della Tonnara di Bonagia si preparano adesso a vivere una nuova vita. Questa volta come reperti di archeologia industriale musealizzati sul posto, con sistemi di protezione dalle intemperie marine. Creando così una nuova offerta turistica per la zona dell’Agroericino. La flotta, che fu di rais e tonnaroti, una volta ristrutturata sarà messa in rete circuito con il museo della Torre della Tonnara, aperto di recente e gestito dalla pro loco di Valderice e dall’associazione “Salviamo le tonnare” da anni impegnata sul fronte della valorizzare del patrimonio storico e culturale, a partire proprio dai vecchi vascelli. Che saranno ristrutturati e valorizzati grazie ad un intervento previsto nel Flag Torri e Tonnare del litorale trapanese nell’ambito del Piano di azione locale che è stato presentato al Molino Excelsior. A fare gli onori di casa il sindaco di Valderice Francesco Stabile, che si è soffermato proprio sulla grande opportunità per il territorio data dal recupero delle muciare.

Mario Torrente

GUARDA IL SERVIZIO CON L’INTERVISTA AL SINDACO FRANCESCO STABILE