Pubblicità
<tonno auriga

Si è aperta ieri la VI Festa FedEricina Rievocazione storica Federico III D’ARAGONA re di Sicilia, organizzata dall’associazione tradumari&venti, col patrocinio del Comune di Erice e la conpartecipazione della fondazione Ericearte.Ieri l’apertura del villaggio alle Torri del Balio, i laboratori artigianali lungo le vie del borgo e i menú medievali nei vari ristornati ericini. Hanno sfilata il locale gruppo di musici e sbandieratori Real Trinacria Trapani-Erice e il gruppo di musici Conca d’oro di Mazzarino, provincia di Caltanissetta.Oggi si prosegue con una giornata ricca di eventi: sempre il villaggio alle torri del balio, i laboratori e i menù medievali lungo le vie del borgo. Le sfilate dei vari gruppi di Musici e Sbandieratori e l’arrivo dei tamburi di Buccheri di Siracusa. Poi dalle ore 18,30 la sagra della porchetta e stasera la grande notte federicina con il corteo in notturna di re Federico III, i Musici e Sbandieratori, il giullare di corte, il fuochista e tutti i nobili e popolani di Erice che alle ore 21,30 usciranno dal castello del balio per giungere piazza loggia, al municipio, per lo spettacolo dei vari ospiti da tutta la Sicilia.Domani il gran finale, con il villaggio aperto nella.mattinata e l’arrivo dei Cortei Storici di Sicilia. Alle 16,45 il grande corteo regale con oltre 200 figuranti in abiti storici ed infine lo spettacolo di chiusare davanti il Duomo e l’omaggio floreale alla Vergine Maria, patrona degli ericini.