Controlli dei militari della compagnia di Castelvetrano

I militari dell’Arma della compagnia di Castelvetrano hanno deferito  all’Autorità Giudiziaria di Marsala, un uomo  di anni 61, sorpreso in via Curtatone- all’interno di un prefabbricato situato su un terreno agricolo privato, adibito a discarica abusiva- mentre incendiava cavi elettrici al fine di estrarne i fili in rame all’interno contenuti. L’area, estesa complessivamente mq.1000 circa e occupata da vari rottami ferrosi, carcasse di autovetture e pannelli di eternit, è stata sottoposta a sequestro per i successivi accertamenti. Inoltre,  i militari dell’arma, assieme al  personale della società “Enel Distribuzione s.p.a.”, hanno accertato anche un allaccio abusivo di energia elettrica presso lo stesso prefabbricato. La luce veniva prelevata  tramite cavi portanti  dalla rete elettrica pubblica.  In materia di stupefacenti, invece, è stato  segnalato alla Prefettura un giovane castelvetranese di  anni 28, trovato in possesso di gr.1,4 di “hashish”. Lo stesso è stato deferito all’A.G. per il porto di un coltello a serramanico e un seghetto che sono stati sequestrati. Infine i carabinieri, nel corso di controlli con l’acoltest, hanno fermato due giovani castelvetranesi per guida in stato di ebbrezza.