Pubblicità
<tonno auriga

Lo ha comunicato questa mattina la societù granata

La Pallacanestro Trapani comunica di aver raggiunto un accordo per il prestito di Alessandro Ceparano, guardia/ala di 200 cm e 88 kg proveniente dal Don Bosco Livorno.
L’atleta sarà un’importante pedina per le rotazioni di coach Parente ed ha scelto l’8 come numero di maglia.

Queste le prime parole di Alessandro Ceparano dopo l’ufficialità del suo accordo con la società del Presidente Pietro Basciano: “Quando mi hanno detto che Trapani era interessata a me sono stato molto felice perché conosco il valore della piazza e l’affetto dei tifosi per la squadra. Per me è un’opportunità importante e spero di poter avere spazio per dimostrare che posso aiutare la squadra a raggiungere traguardi importanti. So che per me sarà una sfida e mettermi alla prova ad un livello più alto sarà entusiasmante. Metterò il massimo impegno tutti i giorni in palestra per guadagnarmi la fiducia dell’allenatore e dei miei compagni”.

In merito al prestito del giovane Ceparano coach Daniele Parente ha dichiarato quanto segue: “Si tratta di un ragazzo che ha grandi qualità tecnico-atletiche che dovrà esibire ad un livello superiore. Siamo molto contenti che abbia accettato con entusiasmo la nostra proposta perché siamo fermamente convinti che, nonostante la giovane età, possa diventare un giocatore importante”.

Anche Paolo Capitani, direttore sportivo del Don Bosco Livorno, ha espresso il suo vivo apprezzamento per questa mossa di mercato: “Ceparano è un giovane di grande talento, è dotato di un atletismo fuori dal comune ed a questo affianca un ottimo tiro dalla lunga distanza. Queste qualità rendono il ragazzo un esterno molto pericoloso per qualsiasi difesa ed a Trapani troverà di certo terreno fertile per crescere e fare bene”.

LA SCHEDA

Nato ad Alghero il 4 dicembre 2001, è uno dei giovani più promettenti del panorama sportivo italiano.
Alto 200 cm, Ceparano è una guardia/ala dal fisico statuario dotata di un’elevazione da fermo che supera i 60 centimetri e di una potenza esplosiva invidiabile. Partito quattro anni fa dalla sua Alghero alla volta di Livorno è stato tesserato dal prestigioso settore giovanile della Don Bosco Livorno.
In Toscana ha giocato tutti i campionati giovanili eccellenza ed ha disputato anche la serie C Gold.
Nell’ultima stagione di C Gold a Livorno, partendo dal quintetto base, ha fatto registrare numeri di tutto rilievo (con un career high di 32 punti contro Latina) che gli hanno anche permesso di guadagnarsi la convocazione in Nazionale: 12 punti, 6 rimbalzi e 1 assist di media.