Pubblicità
<tonno auriga

L’ultimo “colpo” messo a segno ieri pomeriggio ai danni di due giovani

Non solo i divieti di balneazione. Sulla spiaggia di San Giuliano torna l’allarme furti. Sarebbero circa quattro i “colpi” messi a segno nel giro di una settimana, l’ultimo ieri pomeriggio ai danni di due giovani che avevano abbandonato gli zainetti accanto ai teli da mare per andare a fare un bagno. Al loro ritorno gli zainetti però erano scomparsi. Nessuno tra gli altri bagnati presenti avrebbe visto niente. Montano le proteste degli avventori delle spiagge che chiedono più controlli. La Prefettura dal canto suo ha promesso di intensificare la vigilanza, anche nelle zone del centro storico, più volte preso di mira dai ladri. Tanti gli scippi e i furti in appartamento registrati nella zona antica della città che non fanno dormire sonni tranquilli ai residenti ed ai tanti turisti diretti verso l’imbarcadero per raggiungere le Egadi e Pantelleria. Nel corso di un vertice che si è tenuto al Palazzo del Governo la scorsa settimana, a cui hanno preso parte i rappresentati delle forze dell’ordine ed il sindaco Giacomo Tranchida, è stato raggiunto un accordo per intensificare la presenza dei vigili urbani e implementare il servizio di videosorveglianza.