Ultimi ragionamenti politici all’interno delle liste che compongono la coalizione che ha sostenuto il sindaco di Trapani, Giacomo Tranchida, in vista dell’ingresso in giunta di esponenti della politica.

Dopo la nomina di Safina e La Porta, il primo per la lista Cambia-menti e il secondo per la lista Amo Trapani, ora sembrano crescere le quotazioni di Fabio Bongiovanni per quanto riguarda la lista “Trapani Tua”. Fibrillazioni, invece, nello schieramento dei giovani con il capogruppo di “Giovani Muovi menti”, Giuseppe Lipari, che lancia un messaggio chiaro al sindaco.

Sembrano essere arrivate al capolinea le riflessioni interne alla lista “Trapani Tua”  con 21 dei 24 candidati al consiglio comunale che hanno dato il loro assenso all’ingresso nella giunta Tranchida dell’attuale commissario provinciale dell’UdC, Fabio Bongiovanni che, quindi, supera agevolmente le fibrillazioni interne e si prepara, a meno di ulteriori ed inaspettati risvolti, a divetnare assessore nell’esecutivo al Comune di Trapani. Dei due consiglieri in carica, infatti, Bongiovanni avrebbe ottenuto il beneplacito dell’avvocato Alberto Mazzeo mentre l’archeologa Anna Garuccio continua ad essere ferma nella sua posizione contraria a Bongiovanni in quanto esponente della cordata che fa riferimento all’attuale assessore regionale Mimmo Turano.

Nei prossimi giorni dovrebbe avvenire l’ufficializzazione.

In casa lista giovani, cioè il gruppo consiliare “Giovani Muovi menti”, invece, sembrano essere ritornate le perplessità messe da parte nei mesi scorsi. Si fa carico di estrinsecarle il capogruppo consiliare Giuseppe Lipari… che abbiamo intervistato