Pubblicità
<tonno auriga

Sono stati rintracciati i responsabili della rapina messa a segno lo scorso fine settimana nei pressi di Villa Jolanda a Mazara del Vallo. Si tratta di tre giovani, di origine tunisina, ma da anni residenti in Italia: Ait Knis di 22 anni, Haithem Abdelkerim e Sami Boubaker di 21: L’episodio è avvenuto venerdì notte. nel mirino dei tre, un giovane guineiano di 22 anni, con regolare permesso di soggiorno, impiegato in un ristorante del centro storico. IL giovane aveva appena terminato il suo turno di lavoro quando, tolta la catena della sua bici elettrica, è tornato indietro per recuperare il cellulare che aveva dimenticato. Una volta fuori dal locale però il 22enne ha notato i tre che si stavano allontanando con la sua bici e gli ha urlato di fermarsi. A qual punto i tre giovani sono tornati indietro e lo hanno aggredito. Le urla del giovane e dei passanti hanno attirato l’attenzione di un poliziotto libero dal servizio che è intervenuto in difesa della vittima senza riuscire tuttavia ad allontanare i tre, fuggiti solo alla vista dei carabinieri. Una fuga durata poco. I militari dell’Arma, infatti, che li avevano riconosciuti, li hanno arrestati poco dopo all’interno delle loro abitazioni.