VINOVO, ITALY - JULY 13: <> at Juventus Center Vinovo on July 13, 2018 in Vinovo, Italy. (Photo by Valerio Pennicino - Juventus FC/Juventus FC via Getty Images)
Pubblicità
<tonno auriga

Il tecnico toscano sta ricevendo la proposta di un accordo annuale dal ds Raffaele Rubino

Tutto lascerebbe supporre che Francesco Baldini sia il nuovo allenatore del Trapani e che nel giro di poche ore dovrebbe arrivare l’ufficialità. Infatti, lo stesso Baldini è arrivato questa mattina in città e gli verrà proposto un accordo annuale. Ma finchè club granata non diramera’ un  comunicato, saremo accorti nel dare questa notizia come scontata. Fino a ieri sera, infatti, si lavorava su tre nomi: ovviamente quello di Baldini, quello di Mangia e sorprendentemente quello di Marino, tornato improvvisamente in ballo dopo che la trattativa con il tecnico marsalese sembrava essere definitivamente naufragata. Se Baldini non dovesse trovare l’accordo con il ds Rubino, potrebbe anche venire prepotentemente fuori anche il nome di Lucarelli, che lo stesso Rubino ha incontrato nelle scorse ore. Ripetiamo, nel convulso succedersi degli eventi e dei cambiamenti di rotta, oggi, nel momento in cui andiamo in onda, consideriamo Baldini il favorito. Ma non  ci sentiamo di escludere colpi di scena. Di sicuro nelle prossime 24 o al massimo 48 ore il nodo verrà sciolto. Quanto al mercato dei calciatori, che decollera’ ovviamente dopo l’ingaggio del tecnico, segnaliamo l’interesse molto forte del diesse Rubino per il giovane Andrea Colpani, classe 99, che potrebbe giungere in prestito dell’Atalanta. È un regista di centrocampo che viene dipinto come un gran talento. Infine, riportiamo l’interesse del Trapani per l’esperto difensore centrale Matteo Bruscagin lo scorso anno a Venezia e adesso svincolato. Sul fronte delle conferme, il Trapani sta lavorando con molta decisione su Dini, Taugordeau e Corapi. Mentre per Dini l’accordo con il Parma per il rinnovo del prestito sembra essere stato raggiunto, per i due centrocampisti protagonisti lo scorso anno è arrivata l’offerta di un ulteriore anno di contratto in maglia granata. Vedremo se sarà una proposta sufficiente per farli resistere alle sirene tentatrici di Bari e La Spezia.