Pubblicità
<tonno auriga

Oggi l’ultimo saluto al piccolo Francesco di 13 anni. Lotta ancora tra la vita e la morte il fratellino Antonino.

C’è quell’ultimo video postato su facebook, prima della tragedia. C’è la rabbia dei parenti della mamma di Francesco e Antonio che puntano il dito contro Fabio Provenzano di 34 anni, oggi accusato di omicidio stradale. Era alla guida della Bmw che venerdì scorso, attorno alla mezzanotte si è ribaltata sull’A29 Palermo – Mazara del Vallo all’altezza dello svincolo per Alcamo. L’auto procedeva a velocità sostenuta e si attendono adesso gli esami tossicologici a cui è stato sottoposto il 34enne per stabilire se si è messo alla guida sotto l’effetto di alcool o stupefacenti. Nell’incidente, ha perso la vita Francesco di 13 anni. Il suo fratellino, Antonino, di nove, lotta ancora tra la vita e la morte presso l’ospedale Villa Sofia di Palermo. Ed ogni giorno si affievoliscono le speranze che possa farcela. Nello schianto ha riportato danni “irreversibili” al cervello, sottolineano i medici. Al trauma Center del nosocomio palermitano si trova anche Fabio Provenzano. Per lui la prognosi rimane riservata ma non sarebbe in pericolo di vita. Frattanto oggi a Partinico, l’ultimo saluto al piccolo Francesco.