Non solo il concorso gastronomico, a Cornino, anche i  cooking  con chef  pluripremiati

Casa Giuffrè, oltre al Gran Premio Internazionale del Tonno Rosso, ha ospitato ogni giorno due cooking; uno del  Flag Trapanese, per la promozione del marchio “Mare Nostro”, l’altro del  Dipartimento Pesca della Regione per proporre la rivisitazione della cucina locale nei classici piatti trapanesi con l’ingrediente principe, il Tonno Rosso. Otto chef si sono alternati durante le quattro giornate, alcuni con esperienza più che trentennale nel settore come  Pino Maggiore, fondatore della storica Cantina Siciliana a Trapani, e Leo Palma, monrealese, dell’Accademia Sicilia; ad ancora le Lady Chef  Anna Magro, palermitana, e Albarosa Zoffoli, stella della gastronomia romagnola, medaglia di bronzo all’IKA/Olymipade der Kooche, la più grande competizione al mondo di chef; altri  più giovani ma già dei professionisti affermati, come il trapanese Nicola Banti, dell’Osteria il Moro,  ed il castellammarese  Mirko Catanzaro proprietario del “Mirko’s”. Fra gli altri, anche lo chef siciliano agrigentino che ha rappresentato la nostra Regione al Gran Galà di Montecarlo nel 2017, Rosario Matina, chef executive e direttore di produzione della “Bracco”, azienda leader nella creazione dei prodotti frozen. Molto apprezzato dal pubblico anche il Food Village, allestito sul lungomare di baia Cornino, con i piatti a base di tonno preparati dai ristoratori locali e gli stand expo.

GUARDA IL SERVIZIO CON LE INTERVISTE AD ANNA FALCHI E A ROSARIO MATINA

https://youtu.be/1VWsUx58be0