Pubblicità
<tonno auriga

Il Tribunale di Trapani ha assolto dall’accusa di abuso di ufficio il sindaco delle Isole Egadi, Giuseppe Pagoto. Era accusato di aver elargito, illecitamente, contributi all’associazione privata “Vela Latina”. Assolti, per reati connessi, anche tre funzionari del Comune e i responsabili dell’associazione. Si tratta del già capo dell’ufficio tecnico comunale, l’ingegnere Pietro Vella, del geometra Leonardo Santamaria (entrambi accusati di falso in atto pubblico), del funzionario comunale Girolamo Manuguerra accusato di abuso d’ufficio, della responsabile dell’associazione Stella Basciano e del marito Francesco Sposito, accusati di truffa.

Con l’assoluta serenità della mia coscienza, serenità che non mi ha mai abbandonato, grazie a chi mi e’ stato vicino sempre in ogni momento, alla grande professionalità dei miei avvocati Giuseppe Adragna e Orazio Rapisarda che ringrazio di cuore, dico che questa assoluzione non è una vittoria del sindaco ma di tutti gli egadini che io rappresento.
Il controllo di legalità nei confronti di chiunque è doveroso in democrazia, ma mi auguro che nel dibattito pubblico si esaurisca la tendenza dilagante a calpestare con disinvoltura la dignità di persone e famiglie oltre le regole di uno Stato di diritto. Andiamo avanti a testa alta per le Isole Egadi e per tutti i cittadini. Il Tribunale di Trapani, che ringrazio e rispetto per il lavoro svolto, ha messo fine a questi anni in cui sono stato mediaticamente e politicamente ingiustamente colpito ma durante i quali non ho mai smesso di lavorare a testa alta. Umanamente è stata una prova dura,  credo in quello che faccio, credo nel lavoro, nell’impegno costante, nel progetto che nel 2018 mi ha riportato alla guida dell’Arcipelago che tutti amiamo“.
Questa  la dichiarazione del sindaco delle isole Egadi, in merito all’assoluzione di oggi.

Il controllo di legalità nei confronti di chiunque è doveroso in democrazia, ma mi auguro che nel dibattito pubblico si esaurisca la tendenza dilagante a calpestare con disinvoltura la dignità di persone e famiglie oltre le regole di uno Stato di diritto. Andiamo avanti a testa alta per le Isole Egadi e per tutti i cittadini. Il Tribunale di Trapani, che ringrazio e rispetto per il lavoro svolto, ha messo fine a questi anni in cui sono stato mediaticamente e politicamente ingiustamente colpito ma durante i quali non ho mai smesso di lavorare a testa alta. Umanamente è stata una prova dura,  credo in quello che faccio, credo nel lavoro, nell’impegno costante, nel progetto che nel 2018 mi ha riportato alla guida dell’Arcipelago che tutti amiamo“.
Questa  la dichiarazione del sindaco delle isole Egadi, assolto oggi dall’accusa di abuso d’ufficio.